ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Giro di prostituzione, la Squadra Mobile arresta a Caltanissetta una "maman"
Cronaca
visite833

Giro di prostituzione, la Squadra Mobile arresta a Caltanissetta una "maman"

Èstata rintracciata e arrestata a Caltanissetta dove viveva una liberiana di 36 anni, Nike Adam (nella foto)fermata dalla Squadra Mobile nissena che l...

Redazione
15 Luglio 2013 10:00

Giro di prostituzione, la Squadra Mobile arresta a Caltanissetta una "maman" Èstata rintracciata e arrestata a Caltanissetta dove viveva una liberiana di 36 anni, Nike Adam (nella foto)fermata dalla Squadra Mobile nissena che le ha notificato un ordine d'arresto emesso dal Tribunale di Roma in cui la donna è accusata di traffico di esseri umani, tratta di persona e riduzione in schiavitù di giovani donne avviate al meretricio. Per tale motivo Nike Adam era ricercata in tutti gli stati europei aderenti al trattato di cooperazione anticrimine internazionale. La donna – che alloggiava in una comunità terapeutica di Caltanissetta insieme al figlio di 8 anni – secondo gli inquirenti romani aveva gestito una tratta di giovani donne con altre sette persone che aveva una base tra la Libia e la Nigeria riducendole schiave soggezione continuativa ed avviandole in Italia verso la prostituzione con violenza e minacce anche attraverso i "riti woodoo”. Dall'inchiesta è emerso che le giovani donne venivano reclutate in Nigeria, dove tramite altri trafficanti venivano fatte giungere, via Libia, in Italia, dove venivano "consegnate" alla Nike Adam, e quindi "smistate" nei confini italiani dalla Nike e dalle altre "maman". La giovane liberiana che s'era trasferita a Caltanissetta era sfuggita al blitz e nel frattempo aveva pure avanzato la richiesta di ottenere un permesso di soggiorno per fini umanitari, ed in attesa del rilascio del permesso di soggiorno per protezione umanitaria, poiché l’extracomunitaria era già munita di un attestato provvisorio che le permetteva di circolare liberamente nel territorio dello Stato Italiano. La donna è stata trasferita dalla Squadra Mobile nel carcere di Enna, mentre il figlio è stato affidato al direttore della casa famiglia in cui si trovava con la madre. “La piaga della prostituzione prevalentemente di giovanissime donne di colore si sta facendo sentire anche a Caltanissetta – spiegano dalla Squadra Mobile - che vede alcune arterie periferiche interessate da tale fenomeno. A tal proposito sono stati avviati una serie di servizi di controllo del territorio mirati ad arginare tale crescente fenomeno, disposti dal questore Nicastro, per identificare le varie prostitute al fine di poter perseguire penalmente i lenoni che le sfruttano senza alcun scrupolo giovandosi della loro condizione di necessità”.

Patto Civico, il progetto politico prende forma e il 18 luglio si presenta ai nisseni
News Successiva
La Croce Rossa Italiana nissena ha predisposto il Piano di Emergenza
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Giro di prostituzione, la Squadra Mobile arresta a Caltanissetta una "maman"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta