ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Giovane catanese impiccata dopo una festa, scarcerato l’ex fidanzato
Cronaca
visite816

Giovane catanese impiccata dopo una festa, scarcerato l’ex fidanzato

Scarcerato Nicola Mancuso, il giovane accusato della morte di Valentina Salamone, la 19enne trovata impiccata in una villetta di Adrano nel luglio del...

Redazione
28 Ottobre 2013 19:31

Giovane catanese impiccata dopo una festa, scarcerato l’ex fidanzato Scarcerato Nicola Mancuso, il giovane accusato della morte di Valentina Salamone, la 19enne trovata impiccata in una villetta di Adrano nel luglio del 2010. La decisione che ha portato al suo rilascio, dopo l'arresto avvenuto il primo marzo, e' del Tribunale del Riesame di Catania, presieduto dal giudice Maria Grazia Vagliasindi, che ha accolto il ricorso della difesa contro la decisione del gip, il quale aveva rigettato la richiesta di scarcerazione presentata un mese fa. A dare la notizia e' stato l'avvocato Rosario Pennisi, uno dei difensori di Mancuso. A marzo la procura generale aveva chiesto e ottenuto dal gip la custodia cautelare in carcere a carico dell'uomo, accusato di avere ucciso la ragazza con cui aveva avuto una relazione e di avere inscenato il suicidio. Il 7 novembre era stata fissata l'altra udienza del Tribunale della Liberta', quella programmata dopo il recente annullamento con rinvio, da parte del Cassazione, della prima decisione del Riesame che aveva rigettato il ricorso contro l'ordinanza di custodia cautelare, presentata dai legali di Mancuso, gli avvocati Rosario Pennisi e Salvo Burzilla'. Un ricorso cui i due difensori rinunceranno. La svolta investigativa era venuta da una macchia di sangue sulla scarpa sinistra di Valentina, dalla quale i carabinieri del Ris di Messina hanno isolato una miscela genotipica di sesso maschile e femminile e hanno poi ricostruito il dna dell'indagato. Mancuso, 31 anni, sposato e padre di tre figli, e' accusato di omicidio volontario. La ragazza, hanno spiegato gli inquirenti, aveva da tempo una relazione con Mancuso e lo pressava perche' lasciasse la moglie. La sera della morte di Valentina, i due avrebebro avuto una lite durante la festa nella casa di campagna dove la vittima era andata ad abitare da sola perche' la sua famiglia osteggiava la storia con Mancuso. Valentina fu trovata il pomeriggio del 24 luglio, ben sedici ore dopo la festa, da alcuni operai dell'Enel. Ad un primo esame il caso era stato inquadrato come un suicidio per impiccagione.

Immigrati, emergenza senza fine: 246 soccorsi da navi Marina in Canale Sicilia
News Successiva
Ore 18: botto fa sobbalzare Caltanissetta. "Un velivolo caduto, un ristorante esploso". Tutto un bluff: forse un aereo a bassa quota
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Giovane catanese impiccata dopo una festa, scarcerato l’ex fidanzato
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta