ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Gela, la Conchiglia verso la demolizione. Si tenterà invece di mettere in salvo il pontile
visite1434

Gela, la Conchiglia verso la demolizione. Si tenterà invece di mettere in salvo il pontile

E’ quanto emerso dal sopralluogo che il sindaco Greco e l’assessore ai Lavori Pubblici Liardi hanno effettuato questa mattina con Genio Civile

Redazione
25 Giugno 2020 17:51

Saranno messe in sicurezza con lavori di somma urgenza le fatiscenti strutture dell’ex Conchiglia e del pontile, al lungomare di Gela. Una recinzione sarà apposta a tre metri dal perimetro nell’area accessibile, ma le strade in comune di questi due simboli gelesi si separeranno qui. Per il pontile, infatti, sarà il sindaco Lucio Greco a recarsi a Palermo per decidere come operare successivamente, nell’ottica di una riqualificazione radicale che permetta di salvarlo e di restituirlo alla collettività; per l’ex Conchiglia, invece, si affiderà un incarico per il servizio di progettazione della demolizione.E’ quanto emerso dal sopralluogo che il Sindaco Lucio Greco e l’assessore ai Lavori Pubblici Ivan Liardi hanno effettuato questa mattina in maniera congiunta con Genio Civile, Demanio Marittimo e Guardia Costiera per decidere il destino delle due storiche strutture. “Quello odierno è stato un primo momento di confronto,  ha aggiunto il primo cittadino - ma eravamo consapevoli del fatto che sarebbe stato complicato recuperare entrambi questi due simboli devastati, nei decenni, dall’incuria e dagli eventi climatici”.
Il dialogo per capire come mediare e trovare la soluzione migliore per la città è stato lungo e molto articolato, e nelle intenzioni del Comune c’era l’idea iniziale di salvare il salvabile, puntando ad un radicale e complessivo intervento di riqualificazione, consapevoli del significato che l’ex Conchiglia e il pontile rivestono per ogni gelese; ma il Genio Civile ha messo nero su bianco l’esigenza di demolire la prima, perché non sussisterebbero le condizioni di sicurezza e recupero. ( Per i dettagli sulla posizione del Genio Civile fare riferimento all’intervista video in allegato realizzata con Duilio Alongi, ingegnere capo del Genio Civile).
“Il problema di queste due strutture è di sicurezza, prima ancora che estetico, e abbiamo deciso di venire qui stamattina a constatare di persona la situazione – ha dichiarato Olimpia Campo, dirigente del Demanio Marittimo dell’UTA Caltanissetta – Enna, che ha concluso affermando che “di sicuro, la cosa che più ci preme è la sicurezza dei bagnanti e dei fruitori del lungomare”.
 

Viadotto Himera, Falcone replica a Cancelleri: "Vive nel Paese delle meraviglie"
News Successiva
Fisco, sospese fino a settembre 22 milioni di cartelle e atti di riscossione: ecco quali
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Gela, la Conchiglia verso la demolizione. Si tenterà invece di mettere in salvo il pontile
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta