ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Gela. I lavoratori bloccano la raffineria, la protesta non si ferma. Oggi vertice con Crocetta e sindacati a Palermo
Cronaca
visite267

Gela. I lavoratori bloccano la raffineria, la protesta non si ferma. Oggi vertice con Crocetta e sindacati a Palermo

Dalle 4 di stamani, al'inizio del settimo giorno di protesta, i lavoratori dell'indotto del petrolchimico di Gela hanno intensificato la lotta bloccan...

Redazione
25 Gennaio 2016 09:32

Dalle 4 di stamani, al'inizio del settimo giorno di protesta, i lavoratori dell'indotto del petrolchimico di Gela hanno intensificato la lotta bloccando i turnisti della raffineria e il personale tecnico e amministrativo di Enimed, che gestiscono ricerche petrolifere e pozzi di estrazione. Non entra e non esce nessuno. I dimostranti, inoltre, hanno iniziato a presidiare l'ingresso della stazione di rilancio del gas libico che arriva in Sicilia attraverso il metanodotto sottomarino Greenstream. Lo avevano annunciato sabato scorso, mentre i più arrabbiati pretendevano che non ci fosse un picchettaggio ma un blocco vero e proprio di uomini e mezzi per chiudere così il passaggio del metano destinato a Germania e Francia. Oggi, alle 16, a Palermo, il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, coordinerà un tavolo tecnico convocato per determinare il possibile ricorso alla cassa integrazione in deroga per le maestranze gelesi. Vi partecipano Eni, sindacati confederali, prefetto di Caltanissetta e funzionari regionali.

Manifestazione a Gela: l’Ordine degli Ingegneri solidale con i lavoratori del Petrolchimico
News Successiva
Gela sprofonda nella crisi, tanti giovani in fuga. Popolazione diminuita di 362 abitanti

Ti potrebbero interessare

Commenti

Gela. I lavoratori bloccano la raffineria, la protesta non si ferma. Oggi vertice con Crocetta e sindacati a Palermo

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852