ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Gela,  attivisti "No Muos" davanti al carcere: "Turi Vaccaro va liberato"
Cronaca
visite941

Gela, attivisti "No Muos" davanti al carcere: "Turi Vaccaro va liberato"

Dopo l'arresto del noto pacifista, gli attivisti si sono dati appuntamento davanti la struttura penitenziaria dove Vaccaro è detenuto

Redazione
09 Agosto 2018 18:16

Sit - in  di protesta davanti al carcere di contrada “Balate” di Gela da parte di un gruppo di attivisti “No Muos” che chiedono la scarcerazione del 65enne Turi Vaccaro, il noto pacifista arrestato dalla Digos di Caltanissetta dopo essere stato condannato per un danneggiamento avvenuto nel dicembre 2014 quando, dopo essere penetrato nella base militare della marina statunitense in contrada Ulmo, con un grosso martello distrusse alcune apparecchiature elettroniche.Gli attivisti, posizionati davanti alla struttura penitenziaria, hanno gridato “libertà”, un modo per esprimere la loro solidarietà a Turi Vaccaro. “Noi – si legge in una nota del coordinamento regionale dei comitati No Muos – siamo con Turi proprio per quello che ha fatto e ci batteremo per la sua immediata scarcerazione e per la smilitarizzazione della Sicilia. Vogliamo l’immediata scarcerazione di Turi”. Il provvedimento è stato eseguito dalla polizia su disposizione della Procura di Gela. 

Gela, fiamme a Fondo Iozza: rogo danneggia l’auto di un operaio
News Successiva
Gela, trasporta e incendia un cumulo di rifiuti: denunciato un 56enne

Ti potrebbero interessare

Commenti

Gela, attivisti "No Muos" davanti al carcere: "Turi Vaccaro va liberato"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Realizzazione Siti web Caltanissetta