ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Un “drink” non si sceglie a caso: la professionalità dei bar tender del Corona Wine Bar
Eventi
visite234

Un “drink” non si sceglie a caso: la professionalità dei bar tender del Corona Wine Bar

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA“Da bere cosa prende”? Una domanda che certamente ognuno avrà sentito centinaia, forse migliaia di volte e alla quale si è

Redazione
08 Aprile 2014 07:05

Un “drink” non si sceglie a caso: la professionalità dei bar tender del Corona Wine Bar INFORMAZIONE PUBBLICITARIA “Da bere cosa prende”? Una domanda che certamente ognuno avrà sentito centinaia, forse migliaia di volte e alla quale si è spesso risposto distrattamente, magari guardando cosa aveva in mano il vicino o cosa si aveva ordinato la volta precedente. Un errore madornale che non dovrebbe mai essere fatto poiché, così come accade quando si cucina o si indossano capi di abbigliamento e accessori, bisogna sempre fare attenzione agli accostamenti. Lo sanno bene i barman del Corona Wine Bar che, ogni giorno con il sorriso, massima professionalità e gentilezza, dalla colazione mattutina, passando dall’happy hour (dalle 11.30 alle 14.00) fino a giungere all’after dinner della sera (18.30 – 22.00) consigliano e suggeriscono i propri clienti per rendere l’aperitivo o il pasto, un momento veramente piacevole. Impossibile resistere a tutti gli stuzzichini preparati dallo chef che riempiono il lungo banco del wine bar. Caldi o freddi, fritti o spalmabili… questo è proprio il caso di dire che ce n’è di tutti i gusti e i colori. Sempre attenti alle tipicità locali – come, ad esempio, le panelle – ma anche alle “sempreverdi” bruschette e tartine su cui sono adagiate morbide creme per spezzare il sapore più intenso dei salumi nostrani o delle olive di campagna. E per i drink? Vini, liquori, birre e cocktail… ciascuna bevanda necessita di un piccolo approfondimento per far capire come, dietro il bancone, si apre un mondo variegato, profumato e stuzzicante per il palato. Un calice colmo di “nettare degli Dei” da gustare per aperitivo ma non solo: “il nostro obiettivo – spiega il Corona Wine Bar - è quello di consentire un percorso enogastronomico che porti il cliente ad abbinare il vino adatto al piatto che è stato scelto e preparato dallo chef Angelo Rizzo”. Largo spazio alle preferenze del cliente, dunque, ma la possibilità di proporsi come sommelier per regalare un’esperienza unica in ogni momento. Vino Una cantina con una vasta selezione delle migliori aziende siciliane sia per i bianchi sia per i rossi. Circa cinquanta le etichette tra cui scegliere e i bar tender invitano a non perdersi l’esperienza sinestetica che si vive sorseggiando Firriato, Tasca D'Almerita, Baglio di Pianetto o Maria Costanza. Prosecco e Champagne necessitano di una particolare attenzione e, tra le etichette a disposizione di tutti i clienti, il Metodo Classico – tra cui Ferrari e Ca' del Bosco – e gli champagne tra cui Piper, Krug, Mumm, Moet Chandon e Cristal. Birra Direttamente dalle aziende italiane, il Corona Wine Bar offre la possibilità di assaggiare le birre artigianali. Tra queste  è possibile avere una San Biagio o una Lurisia. Cocktail Nell’attesa dei grandi classici dell’estate, mojito, caipirinha e  caipiroska i fantasiosi bar tender propongono una ricca lista di cocktail internazionali. Immancabili, naturalmente, tradizionali e sempre apprezzati long drink. Liquore Grappa, rum, whisky e amari, sono sempre a disposizione dei clienti dai palati più raffinati. Da bere lisci o da accompagnare con interessanti abbinamenti fruttati.  Rum con cioccolato, arance e caffè sono solo alcune delle possibilità che, assolutamente, devono essere provate. E, infine, il Corona Bingo Gaming Hall ricorda di essere anche un bar aperto già dal mattino per far gustare un’ottima colazione: caffè 100% arabico dell’azienda Torrisi, cappuccini e latte macchiato da abbinare  a una vasta scelta tra muffin, torte e cornetti di vari gusti. Il Corona Wine Bar vi aspetta in Via Luigi Monaco – 93100 CaltanissettaScopri la selezione dei cocktail al Corona Wine Bar e le leggende dai quali sono nati i drink più in voga Voglia di estate?

Al Corona Wine Bar si serve il Mojito, la bevanda dei pirati
Al Corona Wine Bar una tazza di rame per il Moscow Mule.

Musicarte, Nissa Jazz. Il 9 aprile al "Margherita" concerto di Francesco Cataldo
News Successiva
I segni della Passione: martedì un incontro al Museo Diocesano

Ti potrebbero interessare

Commenti

Un “drink” non si sceglie a caso: la professionalità dei bar tender del Corona Wine Bar

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852