ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Save the beauty", a Mussomeli nasce collettivo di recupero degli spazi urbani
Eventi
visite91

"Save the beauty", a Mussomeli nasce collettivo di recupero degli spazi urbani

Nasce il Collettivo Semplicittà, per l’appunto un collettivo di giovani professionisti, studenti e cittadini che ha come scopo quello di proporre e a...

Redazione
07 Novembre 2015 16:19

Nasce il Collettivo Semplicittà, per l’appunto un collettivo di giovani professionisti, studenti e cittadini che ha come scopo quello di proporre e attuare un’ampia e poliedrica attività di innovazione urbana e sociale. Il coordinatore è l'architetto Michele Schifano. Riscoprire il senso di fare comunità per la comunità partecipando e prendendosi cura della cosa pubblica nelle sue svariate sfaccettature. A questo proposito, il Collettivo lancia una campagna di sensibilizzazione denominata “Save the beauty” con il nobile compito di accendere i riflettori sulla conservazione e ricerca della bellezza in un suo significato omnicomprensivo: l’intervento di recupero di spazi urbani abbandonati intesi come spazi di socialità da riscoprire anche attraverso l’arte e la cultura. Come primo intervento è prevista la riqualificazione e riattivazione della Fontana della Pescheria (cosiddetto Cannuludu Prìncipi). La Fontana si trova incastonata nel bastione che da Piazza Roma si affaccia sulla Via Nettuno, una strada adiacente, che lambisce il quartiere Porticato. La fontana fu costruita durante il periodo fascista, testimone ne è il fascio che ancora si intravede nella chiave dell'arco che la sovrasta. Successivamente alla demolizione della Fontana del Nettuno, collocata al centro di Piazza Roma, la Fontana divenne una risorsa importante per gli abitanti garantendo un rifornimento costante dell'acqua di contrada bosco convogliata in paese attraverso l'acquedotto voluto dalla famiglia Lanza.La fontana rimase attiva fino agli anni 80. Non a caso la fontana si colloca accanto a quella che fu la vecchia pescheria comunale da anni abbandonata, la quale è nostra intenzione trasformarla in una“Pescheria della idee”. Insomma, in un posto dove iniziare a programmare attività di co-working al fine di sviluppare idee progettuali. Per la sostenibilità economica del progetto è prevista un’operazione di crowdfunding sia nel territorio che all’estero attraverso degli appositi canali dediti a questo. Il progetto è concepito in collaborazione con l’Avvocato Gero Salamone da poco designato “urbanfarmer”, ossia rappresentate per Mussomeli della Farm Cultural Parkdi Favara ideata dal notaio Andrea Bartoli.

Tra preghiera e futuro, Fuci Caltanissetta avvia confronti con gli universitari
News Successiva
Tour nelle miniere dell'entroterra, ora si può. Presto il portale per prenotare le visite

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Save the beauty", a Mussomeli nasce collettivo di recupero degli spazi urbani

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta