ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Le storie del Corona Wine Bar: il Ping Pong, la versione da tavolo del tennis
Eventi
visite454

Le storie del Corona Wine Bar: il Ping Pong, la versione da tavolo del tennis

INFORMAZIONE PUBBLICITARIARispondere alle richieste del territorio offrendo sempre nuove alternative è la mission seguita dal Corona Wine Bar, locale

Redazione
04 Giugno 2015 08:11

Le storie del Corona Wine Bar: il Ping Pong, la versione da tavolo del tennis INFORMAZIONE PUBBLICITARIA Rispondere alle richieste del territorio offrendo sempre nuove alternative è la mission seguita dal Corona Wine Bar, locale di tendenza in via Luigi Monaco a Caltanissetta. Da poco ristrutturato con una variegata sala giochi fruibile – seguendo rigorosamente le previsioni delle normative di settore e il rigore del buon senso – anche ai minori di 18 anni, il Corona Wine Bar dispone, tra gli altri, di flipper, biliardi, videogames, calciobalilla e tavoli da ping pong. E proprio quest’ultimo, nato come Tennis da tavolo, è tra le attrazioni più apprezzate del locale e teatro delle sfide più emozionanti e coinvolgenti. Specialità olimpica con atleti di fama internazionale il ping pong non ha età e attrae a sé aspiranti giocatori di ogni genere ed estrazione sociale. Il Tennis da tavolo è stato inserito anche in diversi film che hanno rivisitato la storia (la celebre “amichevole” USA- Cina al quale – con un falso storico - Robert Zemeckis ha fatto partecipare Forrest Gump) o ne hanno semplicemente dettato una svolta (Ozpetek in “Saturno Contro” inserisce le partite come metafora di un’amicizia recuperata). Cosa serve per essere un buon giocatore? Coordinazione, rapidità di movimento, ottimi riflessi e sensibilità nel tocco ma il divertimento è assicurato anche se mancano uno o tutti i requisiti poiché l’importante è “partecipare” a una partita a due o quattro giocatori e non necessariamente vincere il mach. Il “ping pong” è nato alla fine del 1880 come un’alternativa interessante al tennis che, nella stagione invernale, non è sempre possibile svolgere all’aperto. Il tavolo, in seguito, è diventato molto famoso perché, a differenza dello sport dal quale è derivato, non serve avere una particolare attrezzatura o abbigliamento ma, con i mocassini o con la scarpa con il tacco, è possibile sfidarsi con spirito goliardico. Il suo nome comune, "ping pong" deriva dal suono onomatopeico prodotto dalla pallina che rimbalza sul tavolo e sulle racchette.

E voi cosa aspettate?
Correte sfidare gli amici al “tennis da tavolo” Corona Bingo Gaming Hall in Via Luigi Monaco a Caltanissetta.

Per approfondire: Storie e curiosità del Corona Wine Bar

Martedì la festa di fine scuola al Parco Robinson con Nutella party e tanti giochi
News Successiva
L’angolo dell’avventura venerdì presenta “sguardi di donne nel mondo”

Ti potrebbero interessare

Commenti

Le storie del Corona Wine Bar: il Ping Pong, la versione da tavolo del tennis

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852