ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Il mafioso e il parrino. "Mutu", Aldo Rapè torna in scena domenica al centro "Abbate"
Eventi
visite188

Il mafioso e il parrino. "Mutu", Aldo Rapè torna in scena domenica al centro "Abbate"

L'attore e drammaturgo nisseno Aldo Rapè ritorna a proporre il suo spettacolo "Mutu, la legge del silenzio", applaudito dalla critica e dal pubblico i...

Redazione
02 Marzo 2016 10:27

L'attore e drammaturgo nisseno Aldo Rapè ritorna a proporre il suo spettacolo "Mutu, la legge del silenzio", applaudito dalla critica e dal pubblico in cui racconta la storia di due fratelli, un prete e un mafioso. Domenica 6 marzo "Mutu" andrà in scena alle ore 19 al centro "Michele Abbate". Con Rapè reciterà Gaspare Balsamo. Uno spettacolo dalla forte tematica sociale, legata al tema della mafia. Un’occasione unica per assistere ad un lavoro premiato come miglior spettacolo straniero al Festival di “Avignone Off” nel 2012 e, nel giugno 2014, ospitato a New York dal prestigioso Festival di teatro italiano “In Scena”. Due fratelli, Saro e Salvuccio, il prete e il mafioso, si rincontrano dopo dieci anni. Due strade opposte le loro, due “dottrine” diverse, due status sociali agli antipodi. Per quanto possano sembrare lontani, i due fratelli sono in qualche modo accomunati dalle loro solitudini, emarginati a causa della legge del silenzio: l’omertà. Muti sono rimasti per una vita, davanti alla crudeltà, alla fame, alle ingiustizie. Ricordano il loro passato, con l’amaro in bocca, e si raccontano attraverso aneddoti della loro infanzia, giustificandosi per le loro scelte. Si scontrano, si picchiano ma in fondo hanno solo voglia di riabbracciarsi e di mettere da parte il passato.

Travaglio-show giovedì a Caltanissetta, ultimi posti al teatro per "Slurp"
News Successiva
Al Corona Wine Bar con il “Latte di Suocera” si prospetta un sabato sera “diabolicamente vigoroso”

Ti potrebbero interessare

Commenti

Il mafioso e il parrino. "Mutu", Aldo Rapè torna in scena domenica al centro "Abbate"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852