ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Erbe buone da mangiare: a San Cataldo un corso per imparare a riconoscerle e raccoglierle
Eventi
visite439

Erbe buone da mangiare: a San Cataldo un corso per imparare a riconoscerle e raccoglierle

Si terrà a San Cataldo (CL), dal prossimo 3 marzo, il “3° Corso di riconoscimento delle erbe spontanee alimurgiche (buone da mangiare)”, organizzato d...

Redazione
17 Febbraio 2017 08:56

Si terrà a San Cataldo (CL), dal prossimo 3 marzo, il “3° Corso di riconoscimento delle erbe spontanee alimurgiche (buone da mangiare)”, organizzato dall'Associazione micologica nissena “MI.CE.lio”, dal WWF Sicilia Centrale e dal Circolo ARCI “AttivARCInsieme”, che lo ospiterà presso la propria sede; il corso si avvarrà della collaborazione tecnica e scientifica della Coop. SILENE di Palermo. Lo scopo del corso è quello di fornire gli strumenti per riconoscere sul campo un certo numero di erbe commestibili di facile raccolta e utilizzo; sono previste lezioni serali, sia teoriche che pratiche, nei giorni 3 e 4 marzo, mentre solo domenica 5 è prevista un'escursione con prove pratiche di riconoscimento in campagna. Il corso prepara al riconoscimento delle diverse specie di erbe spontanee commestibili di grande interesse nutrizionale e direttamente ereditate dalla tradizione popolare. Verranno trattati anche temi ecologici quali la conoscenza degli ambienti che possono ospitare le varie erbe, con particolare attenzione al territorio locale del Nisseno; le precauzioni per evitare danni alle specie vegetali interessate dalla raccolta; la conoscenza delle norme ambientali e delle pratiche agronomiche che influiscono sulla gestione del territorio e sulla tutela del paesaggio; i periodi e le modalità per la raccolta ed i rischi di confusione nei confronti di piante tossiche o velenose. “Le erbe spontanee sono un patrimonio ereditato dalle generazioni che ci hanno preceduto, da cui traspare una cultura contadina povera materialmente, ma ricca di quel contatto con il mondo naturale ormai sconosciuto ai più - dichiarano gli organizzatori Grazia Maria Cigna (MI.CE.lio) ed Ennio Bonfanti (WWF Sicilia Centrale) -; il corso proposto si rivolge a tutte quelle persone che, attente al benessere naturale ed amanti del contatto con la natura e le sue risorse, desiderano acquisire le basi per riconoscere le principali erbe commestibili presenti nei nostri prati e campi, per trasformare una passeggiata in campagna in una raccolta di piante e verdure da trasformare in una sana e naturale componente della nostra alimentazione stagionale”. L'iniziativa ha anche scopi scientifico-culturali e si propone di promuovere e favorire la conoscenza e lo studio dell'ecologia e della botanica e lo studio di materiale didattico, bibliografico e scientifico in materia di erbe alimurgiche. Le lezioni saranno tutte tenute dall'esperto ella Coop. SILENE dott. Alfonso La Rosa, ricercatore e rinomato naturalista, botanico e micologo di Palermo, in qualità di direttore scientifico del corso. Il corso è a numero chiuso (25 posti), pertanto quanti volessero partecipare dovranno al più presto iscriversi contattando l’Associazione Mi.Ce.lio ai recapiti: info.micelio@gmail.com cell. 320.1121940; maggiori informazioni sono pubblicate su Facebook nella pagina dell'evento denominato “3° Corso per il riconoscimento delle erbe spontanee alimurgiche” al link: https://www.facebook.com/events/986859288114139/ ovvero nella pagina “WWF Caltanissetta”.

Caltanissetta, al via le visite della città organizzate dal Cral: domenica primo appuntamento
News Successiva
Caltanissetta, all'istituto Mottura la mostra "Migranti, la sfida dell'incontro"

Ti potrebbero interessare

Commenti

Erbe buone da mangiare: a San Cataldo un corso per imparare a riconoscerle e raccoglierle

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852