Seguo News
A+
A
A-
Conflitto ambientale: sabato a Gela un incontro di attivisti che vogliono “un mondo possibile”
Eventi
Visite2

Conflitto ambientale: sabato a Gela un incontro di attivisti che vogliono “un mondo possibile”

Sbarca in Sicilia “l'Atlante Italiano dei conflitti Ambientali” con un tour che vedrà coinvolte le città di Catania, Gela, Licata, Niscemi e Ragusa. ...

Redazione
12 Novembre 2015 10:06

Sbarca in Sicilia “l'Atlante Italiano dei conflitti Ambientali” con un tour che vedrà coinvolte le città di Catania, Gela, Licata, Niscemi e Ragusa. "L’atlante è uno strumento di informazione, documentazione, partecipazione cittadina e messa in rete di realtà territoriali oltre che di visibilità e denuncia dei fattori di rischio ambientale presenti nel paese". Un sito, una mappa virtuale che traccia conflitti concreti, costruita assieme a dipartimenti universitari, ricercatori, giornalisti, attivisti e comitati territoriali, E' sull'ambiente che si giocano, da tempo, le maggiori battaglie politiche, sociali, economiche e giuridiche. E' attraverso l'ambiente che passano i destini di tutti. Sono stati organizzati degli incontri che vedranno protagonisti i comitati territoriali che si battono per "un altro mondo possibile". La tappa di Gela, fortemente voluta dal comitato No Muos, si svolgerà sabato 14 novembre, alle ore 10 e 30 presso il centro congressi di Macchitella. Sarà presente Salvatore Altiero, attivista dell'Associazione A Sud e del CDCA - Centro di documentazione sui conflitti ambientali e blogger de "Il Fatto Quotidiano" e coautore del progetto di video inchiesta "Italian offshore" vincitore del premio DIG - Documentari Inchieste Giornalismi 2015, sezione focus on Italy. Il comitato No Muos, che ha già partecipato al tavolo di discussione sul tema che si è svolto lo scorso aprile al Parlamento europeo, spinge per riconoscere l'esistenza di un conflitto ambientale. “Una parola – hanno commentato gli atticisti - invece, che qui è temuta, sottaciuta, falsificata, osteggiata. Ma, per dirla con le parole di Eraclito: Il Conflitto è padre di tutte le cose, di tutte re; e fa degli uni dèi, degli altri uomini; gli uni schiavi e gli altri liberi. Fu Petrolchimico, fu Raffineria, (non) sarà Green – hanno concluso - e, soprattutto,rimangono al momento solamente le trivellazioni. Certamente l'Eni e il cane a sei zampe hanno segnato i destini di questa città. Del sogno di Enrico Mattei sono rimaste le scorie”.

Strage di Parigi, stasera fiaccolata a Caltanissetta in piazza Falcone-Borsellino
News Successiva
Danze Sacre e Movimenti: a Caltanissetta il workshop che aiuta a vivere bene

Ti potrebbero interessare

Commenti

Conflitto ambientale: sabato a Gela un incontro di attivisti che vogliono “un mondo possibile”

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013. Direttore responsabile: Rita Cinardi.