ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Emodinamica, assunzioni e indennità: l'Asp di Caltanissetta replica ai sindacati
Salute
visite2322

Emodinamica, assunzioni e indennità: l'Asp di Caltanissetta replica ai sindacati

Nota del commissario straordinario dell'Asp Maria Grazia Furnari, del direttore sanitario Marcella Santino e del direttore amministrativo Danilo Palazzolo che di seguito pubblichiamo

Redazione
09 Ottobre 2018 17:07

In riferimento al comunicato stampa del 06 ottobre 2018 ed ai conseguenti articoli giornalistici, premettendo che costituisce specifico interesse dell'attuale gestione aziendale riprendere nell'immediato la trattativa con le OO.SS e la RSU, si riscontrano, di seguito, i diversi punti. 
Emodinamica : nonostante tutte le precisazioni e gli interventi del Commissario Straordinario atti a tranquillizzare  la popolazione sulla attuale permanenza della relativa offerta sanitaria presso il P.O. S. Elia di Caltanissetta, sia in termini di Struttura organizzativa che di personale assegnato, si continua a mettere in dubbio l’intenzione dell'attuale Direzione manageriale, di portare avanti azioni di miglioramento continuo per garantire la salute della popolazione.
Nel merito è noto che l'Azienda già dal primo di ottobre ha provveduto ad attribuire un incarico a t.d. di Dirigente medico di cardiologia, con professionalità di emodinamista, per sostituire un Dirigente Medico, vincitore di una procedura di mobilità presso altra Azienda sanitaria. Si è trattato di un avvicendamento tra una professionalità uscente ed una subentrante, in previsione del quale l'Amministrazione si era per tempo già dotata di una specifica graduatoria alla quale ricorrere in casi del genere. La non perfetta coincidenza tra la cessazione ed il nuovo subentro, dovuta anche a diverse necessità dei soggetti interessati, non sembra aver generato alcuno specifico disservizio e rientra sicuramente nella normale fisiologia della gestione dei rapporti di lavoro.
 
Sempre al fine di dimostrare la precisa volontà dell'Amministrazione, di voler mantenere, anzi potenziare, l'offerta delle prestazioni di emodinamica presso il nosocomio nisseno, si rappresenta che nel corso degli ultimi incontri svoltisi in Assessorato sulle nuove procedure di reclutamento da attuare in forma aggregata con le altre Aziende del bacino, l'ASP di Caltanissetta ha denunciato un fabbisogno ulteriore di altri 4 emodinamisti a tempo indeterminato, proponendosi direttamente, quale Azienda capofila per il bacino della Sicilia occidentale, per la indizione e gestione della relativa procedura di mobilità/concorso. Si precisa, altresì, che il fabbisogno di ulteriori 4 Dirigenti medici di Cardiologia, con specifica professionalità di emodinamista, è stata enunciata con tali proporzioni solamente dalle ASP di Caltanissetta e di Catania; tutte le altre Aziende Sanitarie della Regione hanno denunciato fabbisogni nulli o nettamente inferiori.
Quanto sopra, si ritiene, possa sgomberare definitivamente il campo da qualsiasi ulteriore critica o  polemica circa le reali intenzioni di questa Amministrazione in ordine alla contestata vicenda.
 
 
Procedure di assunzione :occorre puntualizzareche l'attuale governo aziendale ha realizzato nel corso dell'ultimo semestre sul versante della assunzioni di personale, sia a tempo indeterminato che determinato, numerose azioni comportando un significativo impulso verso l'auspicato completamento degli organici, dopo il lungo periodo del blocco delle assunzioni che ha interessato tutto il S.S.R.
Sul versante delle assunzioni a tempo indeterminato si ricordano in primis le procedure di stabilizzazione previste dalla legge "Madia" e precedenti, che hanno determinato la già avvenuta immissione in servizio a tempo indeterminato di oltre 200 soggetti precari "storici" dell'Amministrazione sanitaria nissena dei ruoli sanitario, amministrativo, tecnico, sia del comparto che della dirigenza. Entro l'anno si concluderà, altresì, la procedura selettiva speciale dedicata alla stabilizzazione di circa un altro centinaio di soggetti dei profili di Assistente Amministrativo e Collaboratore Amministrativo Professionale.
 
Anche le procedure di mobilità, già avviate ad inizio anno, sono in avanzato stato di definizione ed hanno riguardato la quasi esclusività delle discipline mediche e la gran parte dei profili del comparto. Alcune procedure si sono già concluse con l'immissione in servizio dei relativi vincitori e per le restanti sono state, per la gran parte, nominate le relative Commissioni di valutazione. Ad esempio, per il profilo di Infermiere, è in corso di nomina la specifica commissione che dovrà procedere alla valutazione delle oltre 900 domande pervenute sui circa 40 posti disponibili.
Le procedure concorsuali, per espressa disposizione legislativa, saranno bandite sul residuo dei posti che resteranno vacanti al completamento delle procedure di mobilità, motivo per cui si può ragionevolmente prevedere che alcune delle stesse, stante l'avanzato stato delle mobilità, potranno essere indette entro il corrente anno. Ciò, ovviamente, fatte salve la procedure di mobilità/concorso di bacino (Anestesia, MCAU e prossimamente Emodinamica e altre discipline) cui l'ASP di Caltanissetta già partecipa unitamente alle altre Aziende del comprensorio.
 
Sulle assunzioni a tempo determinato, questa Amministrazione, basti esaminare la relativa e copiosa attività amministrativa, si è adoperata con il massimo impegno per tamponare ogni esigenza che giornalmente si viene a creare nei reparti e nelle unità operative impegnati direttamente nell'erogazione dell'assistenza sanitaria all'utenza: utilizzo delle graduatorie esistenti a tempo indeterminato e determinato, indizioni di avvisi per la formulazione di nuove graduatorie a t.d., riapertura dei termini delle suddette graduatorie al fine di intercettare nuovi soggetti interessati, utilizzo di graduatorie di altre Aziende sanitarie, tutto al fine di assicurare i livelli di assistenza e con l'unico limite, oggettivamente non superabile, della difficoltà di reperire personale medico di determinate specialità.
E’ in corso la nomina delle commissioni che dovranno procedere all’attuazione delle restanti procedure di mobilità.
 
Indennità accessorie :lo scorso mese di giugno la Direzione Aziendale, nel corso di apposito incontro con le OO.SS. del comparto, ha proposto la sottoscrizione di apposito Contratto Integrativo Aziendale volto al superamento delle difficoltà che in atto impediscono il riconoscimento dei residui degli anni 2016 e 2017 delle indennità accessorie, per incapienza del fondo relativo. Stante la avvenuta definizione a consuntivo dei fondi, la proposta avanzata dall'Azienda era nel senso di operare, sia per il 2016 che per il 2017, un utilizzo del residuo del fondo fasce, che ne presenta disponibilità per entrambi gli anni, al fine di consentire il pagamento di quanto ancora dovuto al comparto a titolo di indennità accessorie, turni, reperibilità, lavoro straordinario, ecc. Tale utilizzo, ovviamente non sarebbe stato storicizzato sul fondo delle indennità. Dopo ampia discussione, le OO.SS. presenti e la R.S.U. hanno accettato la proposta aziendale limitatamente all'anno 2016, ma per l'anno 2017 non hanno raggiunto un accordo tra di loro, per cui, al fine di favorire il processo di definizione della problematica, entrambe la parti (Amministrazione e OO.SS. + R.S.U.) hanno concordato di rinviare la discussione al prossimo incontro. Pur tuttavia l'Azienda ha ritenuto di dover portare avanti l'accordo raggiunto per il solo anno 2016, sottoponendo lo stesso al vaglio del Collegio sindacale ai sensi dell'art. 40 del D.L.vo 165/2001. L'attuale fase vede pertanto la Direzione aziendale impegnata in diverse interlocuzioni con il Collegio sindacale al fine di pervenire all'auspicata approvazione da parte dell'Organo di controllo.
 
Produttività: nel respingere qualsiasi osservazione a sostegno di possibili situazioni di privilegio o percorsi di favore nel processo di valutazione, si auspica un confronto sereno e costruttivo sul tema, nel rispetto delle procedure e delle norme di legge vigenti.
In merito, ritenendo che le OO.SS. si riferiscano in particolare al pagamento della retribuzione di risultato relativa all'anno 2016, si precisa che il processo di valutazione della performance organizzativa ed individuale è, ad oggi, in corso da parte dei diversi attori aziendali (dirigenti valutatori di 1° istanza e OIV quale valutatore sulla performance organizzativa e di 2° istanza). Nella apposita sezione del sito aziendale di Amministrazione Trasparente, alla voce Performance - Rendicontazione performance 2016, sono pubblicati i report della attuale fase del 2016, con riferimento alle valutazioni già effettuate dall'OIV, a quelle ancora da fare con documentazione presentata e valutazione in itinere e a quelle in attesa di documentazione da parte delle Strutture. Come è noto, per tali ultime strutture, la Direzione ha recentemente sollecitato i diversi Dirigenti responsabili all'immediato invio dei report e della documentazione necessaria alla chiusura del processo. Per come manifestato nella suddetta nota ed ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, il mancato od il ritardato invio, costituirà elemento di valutazione individuale negativa per il Dirigente responsabile, che influirà sia sulla retribuzione di risultato spettante che in sede di conferma o attribuzione di nuovo incarico dirigenziale. Stante tale situazione e considerato che la Direzione aziendale, preso atto dei primi risultati della valutazione effettuata dall'Organismo, ha chiesto allo stesso di tener conto di ogni possibile elemento di valutazione proveniente dalle Strutture aziendali, procedendo altresì, ove ritenuto possibile e opportuno, a richiedere alla Strutture medesime ulteriori elementi integrativi o chiarimenti necessari all'effettuazione di una più compiuta valutazione globale del grado di raggiungimento degli obiettivi assegnati, si stima che entro la fine del corrente anno potrà  procedersi alla liquidazione del saldo della produttività 2016, per lo meno per quelle strutture il cui processo di valutazione sarà definitivamente terminato.
 
 

Distretto socio sanitario, censimento persone con disabilità grave: il Comune di Caltanissetta pubblica l'avviso
News Successiva
Sclerosi multipla, arriva nuovo farmaco. Michele Vecchio: “Un passo avanti nella cura della malattia”
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Emodinamica, assunzioni e indennità: l'Asp di Caltanissetta replica ai sindacati
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta