ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Cuoco ucciso a Modica, carabiniere resta in carcere: il Gip rigetta la richiesta di scarcerazione
Cronaca
visite876

Cuoco ucciso a Modica, carabiniere resta in carcere: il Gip rigetta la richiesta di scarcerazione

Marco Corallo, 39 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Ragusa che indagano sull'omicidio dello chef

Redazione
23 Giugno 2020 10:02

Il Gip di Ragusa, Eleonora Eleonora Schininà, ha rigettato la richiesta di revoca della misura cautelare per il carabiniere Marco Corallo, 39 anni, accusato di aver ucciso, lo scorso 10 novembre, il cuoco Giuseppe Lucifora, 57 anni, nella sua abitazione di Modica.Corallo è stato arrestato il 15 giugno scorso da carabinieri della compagnia di Modica e del comando provinciale di Ragusa che indagano sull'omicidio. Non è andata a buon fine la richiesta avanzata dai difensori Peter Tomasello e Orazio Lo Giudice. I due legali stanno predisponendo un ricorso al Tribunale del Riesame di Catania. Intanto il carabiniere resta in carcere. 

Processo Borsellino, vittime depistaggio si oppongono all'archiviazione delle indagini per due magistrati
News Successiva
Misure anti-contagio: a Caltanissetta controllate 229 persone e 30 esercizi commerciali
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Cuoco ucciso a Modica, carabiniere resta in carcere: il Gip rigetta la richiesta di scarcerazione
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta