ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Università a corto di soldi, il Polo Civico accusa Crocetta: "Penalizzata ancora una volta Caltanissetta"
Cronaca
visite253

Università a corto di soldi, il Polo Civico accusa Crocetta: "Penalizzata ancora una volta Caltanissetta"

“Non possiamo non reagire, offesi ed indignati, di fronte al colpo mortale inflitto al Consorzio Universitario Nisseno. Il Commissario Straordinario d...

Redazione
29 Dicembre 2015 20:14

“Non possiamo non reagire, offesi ed indignati, di fronte al colpo mortale inflitto al Consorzio Universitario Nisseno. Il Commissario Straordinario del Libero Consorzio dei Comuni, nominato dal governo Crocetta, ha infatti revocato il contributo di circa 400.000 euro al Consorzio Universitario di Caltanissetta, revoca avvenuta, fra l’altro, senza alcuna consultazione preventiva di nessuno degli attori della governance del Consorzio stesso”. Lo afferma Carlo Campione, coordinatore del Polo Civico cives 3.0 in merito al disimpegno della provincia di Caltanissetta nel consorzio universitario di cui è socia. Alla guida del Libero consorzio di comuni (ossia l'ex Provincia), c’è il commissario straordinario Alessandra Diliberto. Ma l'affondo non risparmia il governatore Crocetta. "Si tratta – afferma Campione – dell’ennesima penalizzazione disposta dalla Regione ai danni del nostro territorio, del comprensorio del centro della Sicilia. Una decisione politica regionale che mortifica l’esistente, i corsi di laurea di Ingegneria Elettrica e di Medicina, ed impedisce di fatto il rilancio del Campus Biomedico, togliendo così ai nostri giovani la possibilità di studiare a Caltanissetta e di richiamare qui energie e risorse da tutto il territorio italiano”. “L’università a Caltanissetta è interesse di tutti: dei commercianti, dei proprietari di case, di chi offre servizi per il tempo libero, di chi fa cultura, di chi insegna, di chi gestisce trasporti”, afferma il coordinatore e consigliere comunale del Polo Civico in riferimento ai due corsi universitari attivi in città, Medicina e Ingegneria. Al Sindaco il Polo Civico chiede “di farsi portavoce di una città che agonizza, di interloquire subito, anzi immediatamente, con chi ci rappresenta alla Regione, onorevoli e assessori. La città non è di Giovanni Ruvolo, non è del Polo Civico, non è di nessuno dei partiti presenti in Consiglio Comunale. La città è dei nisseni”, chiamando tutti gli attori a “trovare soluzioni adeguate al problema, perché il Consorzio Universitario Nisseno non muoia”.

Uffici di Caltaqua aperti nella mattina del 31 dicembre
News Successiva
Notte di San Silvestro, appello del sindaco Ruvolo: "Siate prudenti nell'uso dei botti"

Ti potrebbero interessare

Commenti

Università a corto di soldi, il Polo Civico accusa Crocetta: "Penalizzata ancora una volta Caltanissetta"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852