ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Troppe ombre sulla morte di mio figlio". Lo sfogo del padre di Aldo Naro: "Perché solo lui ferito nella rissa?"
Cronaca
visite299

"Troppe ombre sulla morte di mio figlio". Lo sfogo del padre di Aldo Naro: "Perché solo lui ferito nella rissa?"

C'è qualcuno che ancora tace sulla morte di Aldo Naro. Ne sono convinti i genitori del medico di San Cataldo ucciso la notte di San Valentino alla dis...

Redazione
04 Settembre 2015 08:12

C'è qualcuno che ancora tace sulla morte di Aldo Naro. Ne sono convinti i genitori del medico di San Cataldo ucciso la notte di San Valentino alla discoteca Goa di Palermo dopo una zuffa. Ed è il padre del ragazzo morto all'età di 25 anni a sfogarsi. In una intervista al Giornale di Sicilia, Rosario Naro - tenente colonnello dei carabinieri alla sezione di Pg della Procura di Caltanissetta - non si spiega perché tanta violenza e troppi silenzi aleggiano sull'omicidio del figlio. «Perché tanta violenza, perché questo accanimento, feroce e crudele, contro una persona inerme? La sensazione - aggiunge il padre di Aldo è che ancora tutta la verità non sia venuta fuori». Sotto processo per l'omicidio c'è un diciassettenne, mentre la Procura di Palermo ha appena chiuso l'inchiesta a carico di altre tredici persone - accusate di rissa e favoreggiamento - tra le quali ci sono due amici di Aldo Naro, due studenti universitari di Caltanissetta, e anche il titolare del locale dello Zen, Massimo Barbaro. «Siamo grati alla Procura e ai carabinieri per il loro lavoro - continua Naro - ma per noi mancano ancora dei tasselli. Quella sera ci fu un pestaggio, tanto che l' unico ferito, e fatalmente, è stato nostro figlio... Una rissa anomala, in cui nessuno ha riportato neppure un graffio. Nella ricostruzione che emerge ora ufficialmente, non è chiaro cosa abbia scatenato una rappresaglia così violenta contro nostro figlio. E aspettiamo, con fiducia, altri accertamenti e una verità completa, perché Aldo possa avere davvero giustizia». La famiglia si è costituita parte civile nei procedimenti con gli avvocati Nino Caleca, Roberto Mangano e Pier Carmelo Russo.

Legge sugli appalti, imprenditori si incatenano davanti la Regione. Bonifacio: "No all'impugnativa dello Stato"
News Successiva
"Caltanissetta sicura", controlli della Polizia. Identificate centinaia di persone: denunce e multe

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Troppe ombre sulla morte di mio figlio". Lo sfogo del padre di Aldo Naro: "Perché solo lui ferito nella rissa?"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852