ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Tra pressing e "traccheggi", l'esperto di Ruvolo si riduce il compenso. Il sindaco: "Molino ha mostrato sensibilità"
Cronaca
visite233

Tra pressing e "traccheggi", l'esperto di Ruvolo si riduce il compenso. Il sindaco: "Molino ha mostrato sensibilità"

Tempestato dalla bufera che soffiava contro di lui anche su acque amiche, il sindaco Giovanni Ruvolo ha chiesto al neo consulente per la Comunicazione...

Redazione
31 Luglio 2015 15:25

Tempestato dalla bufera che soffiava contro di lui anche su acque amiche, il sindaco Giovanni Ruvolo ha chiesto al neo consulente per la Comunicazione Istituzionale, Sebastiano Molino, di ridursi l'originario compenso di 12.500 euro a 7.500 euro fino al 31 dicembre. Oggi Molino - addetto stampa in pianta organica al Comune di Catania - ha fatto il suo debutto a Caltanissetta, partecipando dietro le quinte alla conferenza stampa durante la quale il sindaco Ruvolo ha spiegato i motivi dell'aumento della Tari. Ma perché mai nel giro di appena un giorno - quando la notizia dell'incarico a Molino era stata diffusa dai giornali online e il passaparola sull'opportunità dell'incarico ha fatto presto il giro della città tra sdegni, mugugni e imbarazzi - il neo consulente a pagamento del primo cittadino ha deciso di abbassare il prezzo della sua prestazione? Su un post scritto alcune ore fa, Ruvolo è stato lapidario: "Carissimi, oggi ho apprezzato molto il gesto del dr. Molino che ha condiviso la proposta di ridurre il suo compenso per la sua attività di esperto per la comunicazione, dimostrando sensibilità e fiducia in questa amministrazione". Fin qui le parole del sindaco. Ma bisogna fare un passo indietro, perché la mossa di Ruvolo sembra non sia stata altrettanto "democraticamente partecipata" com'è nello stile del suo "dogma" amministrativo, se è vero che alcuni assessori volutamente non hanno voluto approvare questa nomina, non condividendo né il merito così come il metodo soprattutto in un periodo di "vacche magre" che sta vivendo la città alla quale si chiedono sacrifici. E non è un mistero che la nomina di Sebastiano Molino - per quanto legittima e nella piena facoltà dei poteri del primo cittadino - sotto il profilo della tattica e dei tempi sia stata duramente contestata dagli alleati della sua Amministrazione, con autorevoli esponenti del Partito Democratico e dell'Udc che hanno telefonato e inviato sms al primo cittadino lamentando l'inopportunità e di questo lauto incarico che stava infiammando il dibattito tra l'opinione pubblica e il mondo dei media locali. "Così rischiamo di farci massacrare", ha scritto qualche esponente dei partiti della maggioranza, rimarcando l'impopolarità di questa scelta dal sapore forestiero e poco - o per nulla - condivisa e assai slegata col territorio. E allora va inquadrato qui il parziale dietrofront del sindaco nei confronti di Sebastiano Molino. Sarebbe stato troppo imbarazzante - quando ormai la stampa locale aveva scoperchiato il caso taciuto ai più - ritirare la nomina. Ma certamente il giornalista catanese vicino all'ex governatore Raffaele Lombardo, non avrebbe mai immaginato - e in nome di quale sacrificio avrebbe dovuto farlo? - di autoridursi il compenso, bensì la scelta (di Ruvolo che nel suo post parla di "proposta") è figlia di un pressing politico arrivato anche dal cerchio magico su cui il sindaco può contare. E così sono iniziati i "traccheggi" per mettere una pezza al pasticcio esploso sotto il cocente sole d'agosto. Risultato: a Molino in meno di 24 ore è stato chiesto di fare un passo indietro. E lui ha accontentato la persona che gli parlava dall'altro capo della cornetta. IN COPERTINA: FOTO DI UMBERTO PAGNOTTA

Il giallo di Santa Barbara, i figli di Nunzia La Mendola non credono all'incidente: "Quella notte c'era qualcuno in casa"
News Successiva
La Tari spiegata ai nisseni. Lunedì alla biblioteca faccia a faccia con il sindaco Ruvolo e l'assessore Pastorello

Ti potrebbero interessare

Commenti

Tra pressing e "traccheggi", l'esperto di Ruvolo si riduce il compenso. Il sindaco: "Molino ha mostrato sensibilità"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852