ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Torbida e col contagocce, Caltanissetta paga l'acqua più cara in Sicilia. La beffa bollette dopo la grande sete
Cronaca
visite264

Torbida e col contagocce, Caltanissetta paga l'acqua più cara in Sicilia. La beffa bollette dopo la grande sete

Nei giorni in cui Caltanissetta e gli altri centri della provincia fanno i conti con l'acqua torbida e che pertanto arriva col contagocce nelle case, ...

Redazione
08 Novembre 2015 09:27

Nei giorni in cui Caltanissetta e gli altri centri della provincia fanno i conti con l'acqua torbida e che pertanto arriva col contagocce nelle case, nel tam-tam delle cronache che raccontano di calendari idrici, zone servite dall'acqua e altre no, viene in mente un dato che deve fare riflettere. Il capoluogo è una delle città dove il costo dell'acqua è assai salato, se rapportato al costo annuale dell'acqua in Sicilia che ammonta a 344 euro rispetto ai 355 euro della media nazionale. In testa Enna, con 503 euro e una variazione del 6,4% rispetto al 2013; segue Caltanissetta, con 482 euro ed una variazione del 8,0%, e Agrigento, con 446 euro e nessuna variazione rispetto al 2013. Un dato che traspare dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva che per il decimo anno consecutivo ha analizzato i costi sostenuti dai cittadini per il servizio idrico integrato nel corso del 2014. In Sicilia l’aumento è stato del 2,1% rispetto al 2013. L’indagine ha rilevato una spesa maggiore nelle regioni centrali che si caratterizzano per tariffe più alte con 468 euro annuali. Le principali variazioni rispetto al 2013 si riscontrano nell’area settentrionale ( 6,8%), segue l’area centrale ( 6,3%) e quindi quella meridionale ( 3,1%). Non è migliore il dato sulla dispersione idrica: in Italia in media il 37% dell’acqua immessa nelle tubature va sprecata, in aumento di tre punti percentuale rispetto al 2013. In Sicilia si registra una forte dispersione idrica media del 49%. Le continue esplosioni delle reti idriche lo dimostrano ed è anche questo un primato negativo sul fronte acqua a Caltanissetta, dove periodicamente le condotte gestite da Siciliacque subiscono guasti che hanno avuto ripercussioni sulla distribuzione idrica come accaduto recentemente. Lo spreco maggiore si registra a Ragusa (76%); segue Messina (52%). Le maggiori criticità si verificano nelle aree meridionali del Paese, contraddistinte da perdite ben al di sopra della media nazionale: spiccano in negativo Calabria (60%) e Basilicata (58%). In Sicilia, a Caltanissetta, hanno diritto alle agevolazioni i nuclei familiari con un numero di figli a carico fino a 3 che hanno un Isee fino a 7.500 euro; i nuclei familiari con un numero di figli a carico superiore a 3 che hanno un Isee fino a 20.000 euro e i pensionati.

Branco di randagi accerchia auto in via Don Minzoni. Donna "ostaggio" per dieci minuti: "E' stato un incubo"
News Successiva
Emergenza acqua a Caltanissetta, domenica autobotte in piazza Mercato a disposizione della cittadinanza

Ti potrebbero interessare

Commenti

Torbida e col contagocce, Caltanissetta paga l'acqua più cara in Sicilia. La beffa bollette dopo la grande sete

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852