ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
“Ti abbiamo a cuore”, in Sicilia un'app per trovare il defibrillatore più vicino. Presto 310 postazioni salvavita
Cronaca
visite295

“Ti abbiamo a cuore”, in Sicilia un'app per trovare il defibrillatore più vicino. Presto 310 postazioni salvavita

Un’App potenzialmente “salvavita”, in grado di individuare in tempo reale il defibrillatore più vicino, visualizzare il percorso più breve per raggiun...

Redazione
26 Giugno 2015 15:08

Un’App potenzialmente “salvavita”, in grado di individuare in tempo reale il defibrillatore più vicino, visualizzare il percorso più breve per raggiungerlo e contemporaneamente contattare il 118: è una delle iniziative del progetto “Ti Abbiamo a cuore”, coordinato dall’Assessorato regionale della Salute, gestito ed attuato dalla Seus (Società cogestore del 118) e partito alcuni mesi fa con la graduale collocazione in comodato d’uso di 310 defibrillatori in luoghi pubblici della Sicilia strategici per tipologia e presenze. Realizzata da “Strategica Comunicazione” e denominata “Dae Sicilia”, l’App sarà scaricabile gratuitamente dai primi di luglio tramite il sistema operativo Ios (e quindi per i possessori di Ipad ed Iphone) ed è stata presentata stamattina a Palermo nella sede di Confindustria durante un Convegno. Tra gli intervenuti Lorenzo Maniaci, dirigente dell’Assessorato della Salute (in rappresentanza dell’assessore Lucia Borsellino), Fabiola Brignone (per conto della Seus ha illustrato nel dettaglio il progetto) ed Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Palermo che ha acquistato un defibrillatore per donarlo alla sede di Lampedusa della Croce Rossa Italiana. Intanto prosegue la collocazione dei defibrillatori semiautomatici (160 in borse da trasporto e 150 in apposite teche, forniti dalla “Iredeem” tramite appalto con fondi ministeriali): tra le ubicazioni previste figurano 31 scuole, gli Atenei di Palermo, Enna, Agrigento, Catania e Messina, 17 Teatri, 8 Parchi archeologici, 19 Case circondariali, gli Istituti penali minorili, un centinaio di Comuni, le isole minori, 33 farmacie, i Dipartimenti della Regione, la Protezione civile e le Funivie di Erice e Taormina. In questi mesi oltre 1.500 persone (cioè 5 per ogni defibrillatore) sono stati addestrati all’uso dei “Dae” tramite corsi gratuiti a cura delle Centrali operativi del 118 e dell’Assessorato della Salute. Durante il convegno è stato presentato anche il Portale www.daesicilia.it, sviluppato dall’Asp di Ragusa e che costituisce una banca dati dei defibrillatori in Sicilia: georeferenziazione, collaudi e scadenze, interventi effettuati ed anagrafica degli Operatori “Dae”. “Il nostro obiettivo è sensibilizzare alla diffusione dei defibrillatori, pertanto chiunque faccia dono di un ‘Dae’ verrà citato con l’inserimento del nome sul Portale”, afferma l’assessore Lucia Borsellino, sottolineando che “il progetto ‘Ti Abbiamo a cuore’ ha avuto grande successo e nei prossimi mesi l’Assessorato, sempre di concerto con la Seus, porterà a termine un’altra iniziativa per collocare oltre 150 defibrillatori nelle Farmacie rurali. Inoltre grazie all’App sarà possibile trovare in tempo reale il defibrillatore più vicino ed individuare il percorso per arrivarci nel minor tempo possibile, contattando contemporaneamente il 118?. Previsto pure il bollino “Un amico di cuore” che consentirà a tutti coloro (palestre, bar, scuole, impianti, sportivi, associazioni e così via) che si dotano di un ‘Dae’ e lo registrano sul Portale di fregiarsi dell’omonimo titolo. Il bollino sarà scaricabile dopo la registrazione e la validazione del defibrillatore da parte della centrale operativa del 118. Inoltre una pagina Facebook (www.facebook.com/tiabbiamoacuore) fornisce in tempo reale tutti gli aggiornamenti del progetto. “L’obiettivo dell’iniziativa è la diffusione capillare delle tecniche di rianimazione cardiopolmonare e della cultura del soccorso in aree di aggregazione cittadina, grande afflusso turistico e con particolari specificità, come luoghi isolati e zone disagiate”, afferma Gaetano Montalbano, presidente del consiglio di gestione della Seus.

Rally di Caltanissetta, sale l'adrenalina. Sabato sera la prova spettacolo: ecco dove guardarla in sicurezza
News Successiva
Vaccinazioni in calo in Sicilia, in affanno la provincia di Caltanissetta. Allarme dei medici: "Bambini esposti a gravi malattie"

Ti potrebbero interessare

Commenti

“Ti abbiamo a cuore”, in Sicilia un'app per trovare il defibrillatore più vicino. Presto 310 postazioni salvavita

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852