ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Strade colabrodo a Caltanissetta, Morreale (Uil) scrive a Crocetta: "Dov'è finito il finanziamento da 5 milioni di euro?"
Cronaca
visite250

Strade colabrodo a Caltanissetta, Morreale (Uil) scrive a Crocetta: "Dov'è finito il finanziamento da 5 milioni di euro?"

"La situazione vissuta nella provincia di Caltanissetta non è più sostenibile". Lo dice il dirigente della Uil trasporti Andrea Morreale che sollecita...

Redazione
26 Dicembre 2015 10:37

"La situazione vissuta nella provincia di Caltanissetta non è più sostenibile". Lo dice il dirigente della Uil trasporti Andrea Morreale che sollecita l’invio delle somme già finanziate per la sistemazione di alcune strade provinciali. Con una lettera inviata al presidente della regione Rosario Crocetta e agli assessorati regionali lavori pubblici e infrastrutture. E alla Protezione civile regionale, al commissario straordinario del Libero consorzio di Caltanissetta e alla Prefettura di Caltanissetta. Il documento contiene il grido d’allarme del sindacalista sullo stato della rete stradale del nisseno. E una richiesta di notizie «sui 50 milioni di fondi regionali messi a disposizione delle provincie siciliane, ognuna per la sua quota, ma ancora non inviate, per i relativi progetti di miglioramento delle linee stradali di collegamento». Alla provincia nissena ne sarebbero stati destinati 5 milioni e mezzo. Che, però, rimarrebbero bloccati in attesa che tutte le provincie inviino i loro progetti. «Eppure, è affermato che il turismo è uno dei principali pilastri dell’economia regionale», commenta Morreale. Per il quale, però, «non ci può essere sviluppo turistico, né economico nella provincia di Caltanissetta se non esiste una viabilità che consenta di spostarsi agevolmente». Secondo il dirigente della Uil trasporti, «per ottenere tale risultato è indispensabile che l’assessorato regionale invii le somme relative ai progetti delle linee stradali, nella considerazione che i comuni che ne fanno parte stanno facendo ogni sforzo possibile per migliorare l'accoglienza turistica». Morreale, quindi, elenca alcune delle strade che sarebbero migliorate se giungessero le somme già stanziate: «La Sp 37 Caltanissetta –Mussomeli, per 500 mila euro, per lavori di consolidamento; la Sp 38 Caltanissetta – Mussomeli, per 200 mila euro, per l’ammodernamento e la messa in sicurezza; la Caltanissetta – Mussomeli – Sutera per 600 mila euro, per la messa in sicurezza dei ponti sulla provinciale 23 e la manutenzione straordinaria del tratto Bompensiere – Milena e della provinciale 132 per Sutera; la Sp 1 Caltanissetta – Sommatino – Delia, per 500 mila euro, per la messa in sicurezza dopo il cedimento del corpo stradale; le provinciali 26 e 13 di Mazzarino, per 350 mila euro, per la messa in sicurezza e l’ammodernamento della Sp 38; l’area di Caltanissetta, dalla zona industriale alla statale, per 450 mila euro per la messa in sicurezza della provinciale 137; la Vallelunga – Villalba – Resuttano, per 700 mila euro, per la messa in sicurezza; la Sp 8 Mazzarino – Butera – Gela, per 300 mila euro per la messa in sicurezza; la Sp 42 San Cataldo – Marianopoli, per 200 mila euro per la messa in sicurezza; la Sp 44 San Cataldo – Santa Caterina, per 200 mila euro per la messa in sicurezza; la Sp 82 Gela – Niscemi, per 300 mila euro per la messa in sicurezza; la Sp 81 Gela – Mazzarino, per 200 mila euro per la messa in sicurezza».

Cade in casa la notte di Natale, rischia l'assideramento. Anziano salvato dai carabinieri di Caltanissetta
News Successiva
La ragazza stuprata a Caltanissetta, cadono le accuse per altro indagato. Torna libero il nigeriano Testimore Prince

Ti potrebbero interessare

Commenti

Strade colabrodo a Caltanissetta, Morreale (Uil) scrive a Crocetta: "Dov'è finito il finanziamento da 5 milioni di euro?"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852