ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Rissa tra immigrati in corso Umberto, ragazza sfregiata al viso. Il questore chiude per un mese il "Veleno"
Cronaca
visite188

Rissa tra immigrati in corso Umberto, ragazza sfregiata al viso. Il questore chiude per un mese il "Veleno"

Chiuso un altro locale della movida nissena Ancora violenza tra immigrati nel centro storico di Caltanissetta ma stavolta a farne le spese è stata u...

Redazione
05 Settembre 2015 13:18

Chiuso un altro locale della movida nissena Ancora violenza tra immigrati nel centro storico di Caltanissetta ma stavolta a farne le spese è stata una ragazza nissena, rimasta ferita dai cocci di una bottiglia lanciata da uno degli aggressori. La zuffa si è scatenata questa notte davanti ad un noto locale della movida, il Veleno. La maxirissa tra stranieri ha causato il ferimento di una ventunenne, sfregiata al viso con una bottiglia di vetro lanciata nel culmine della lite. La ragazza era in compagnia di altri amici. Solo l'intervento dei poliziotti della sezione Volanti ha scongiurato il peggio e sedato gli animi. Nella furiosa lite, erano coinvolti diversi cittadini stranieri. Uno di loro, un marocchino di 36 anni Kamel Salem Kuija e' stato arrestato per rissa, lesioni aggravate, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, nonchè per porto ingiustificato di arma da taglio. L'uomo è stato infatti trovato in possesso di un oggetto simile a un bisturi, tagliente ed affilato, lungo circa 11 centimetri. E ha rischiato di essere linciato quando è stato catturato dai poliziotti, perchè intanto la folla di giovani che avevano appreso dle ferimento della ragazza voleva vendicarsi. Oggi pomeriggio sarà processato per direttissima. Sul posto sono anche intervenuti i carabinieri. La ragazza è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso del "Sant'Elia". Se la caverà in una decina di giorni. Al vaglio degli inquirenti anche la posizione di altri immigrati coinvolti nella rissa. Il questore Bruno Megale Il questore Bruno Megale, però, ha adottato la linea dura anche nei confronti del gestore del locale il Veleno, disponendone la chiusura per un mese. Analoga decisione era stata presa per la discoteca Villa Romano appena due settimane fa, quando era scoppiata una rissa col ferimento grave di due giovani. Già lo scorso 14 giugno, nei pressi del locale di corso Umberto, si era verificata un'altra rissa e due persone con precedenti penali erano stati denunciati per aver ferito un immigrato. A luglio la Polizia amministrativa - come informa la Questura di Caltanissetta - aveva rilevato "irregolarità amministrative, nonchè erano giunte diverse segnalazioni per disturbo alla quiete pubblica per l’alto volume della musica". Così il Questore ha adottato, ai sensi dell’articolo 100 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, il provvedimento amministrativo di natura cautelare e preventivo della sospensione della licenza comunale di somministrazione di alimenti e bevande per . 30 giorni "al fine di evitare - fanno sapere dalla Polizia - che il protrarsi dell’attività possa causare ulteriori criticità sotto il profilo dell’ordine e la sicurezza pubblica e il reiterarsi di gravi episodi. Il provvedimento è volto, pertanto, a garantire la sicurezza e l’incolumità personale degli avventori del pubblico locale". FOTO ARCHIVIO

Caltanissetta. L'Antidroga trova giovane con sacchetto di hashish: scatta la segnalazione in Prefettura
News Successiva
Tormentone Ultima Cena, sempre caos. L'esposizione della Vara a Milano slitta a metà ottobre

Ti potrebbero interessare

Commenti

Rissa tra immigrati in corso Umberto, ragazza sfregiata al viso. Il questore chiude per un mese il "Veleno"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852