ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Rissa in corso Umberto, resta in cella il marocchino che ha sfregiato la ragazza. "Ero ubriaco, difendevo i miei amici"
Cronaca
visite263

Rissa in corso Umberto, resta in cella il marocchino che ha sfregiato la ragazza. "Ero ubriaco, difendevo i miei amici"

Resta in carcere il marocchino Kamel Salem Kuija, di 36 anni, stato arrestato dalla Polizia al termine della rissa tra immigrati esplosa venerdì notte...

Redazione
05 Settembre 2015 13:54

Resta in carcere il marocchino Kamel Salem Kuija, di 36 anni, stato arrestato dalla Polizia al termine della rissa tra immigrati esplosa venerdì notte in corso Umberto davanti al pub Veleno. Kuija è infatti accusato di aver lanciato una bottiglia di vetro che ha sfregiato al viso una ragazza nissena di 21 anni. Oggi pomeriggio l'immigrato è stato processato per direttissima dal giudice monocratico Marco Sabella, che ha convalidato l'arresto e confermato la custodia cautelare in carcere. Il marocchino - difeso dall'avvocato Sandro Valenza - ha ammesso che l'altra notte era ubriaco e che s'era intromesso per difendere alcuni amici, probabilmente connazionali, che erano stati coinvolti nella scazzottata. Il giovane immigrato è accusato di rissa, lesioni aggravate, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, nonchè per porto ingiustificato di arma da taglio. L’uomo è stato infatti trovato in possesso di un oggetto simile a un bisturi, tagliente ed affilato, lungo circa 11 centimetri. In aula hanno deposto anche i poliziotti della sezione Volanti che hanno ricostruito le fasi dell'arresto. Kamel Salem Kuija, attraverso il difensore, ha chiesto al Tribunale di essere giudicato col rito abbreviato che - in caso di condanna - gli consentirà di beneficare dello sconto di un terzo sulla pena. Il processo è stato rinviato all'1 ottobre. Il marocchino, intanto, rimane al Malaspina mentre la Polizia sta ricercando gli altri stranieri coinvolti nella rissa. Fondamentali saranno le testimonianze dei tantissimi giovani che a quell'ora erano in corso Umberto, ma un contributo alle indagini potrebbe arrivare dalle telecamere di sorveglianza di banche e negozi della zona.

"Caso da non strumentalizzare". Il sindaco telefona alla ragazza sfregiata in piazza e chiede più controlli al Prefetto
News Successiva
Caltanissetta. L'Antidroga trova giovane con sacchetto di hashish: scatta la segnalazione in Prefettura

Ti potrebbero interessare

Commenti

Rissa in corso Umberto, resta in cella il marocchino che ha sfregiato la ragazza. "Ero ubriaco, difendevo i miei amici"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852