ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Quattro mesi per la bretella sulla A19: garanzie dall'Anas, c'è da crederci? Crocetta: "Si lavorerà 24 ore su 24"
Cronaca
visite170

Quattro mesi per la bretella sulla A19: garanzie dall'Anas, c'è da crederci? Crocetta: "Si lavorerà 24 ore su 24"

Quattro mesi per realizzare la bretella sull'autostrada A19, chiusa per un lungo tratto dallo scorso aprile dopo il cedimento di un pilone all'altezza...

Redazione
29 Giugno 2015 15:24

Quattro mesi per realizzare la bretella sull'autostrada A19, chiusa per un lungo tratto dallo scorso aprile dopo il cedimento di un pilone all'altezza di Scillato. La promessa fatta qualche giorno fa dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio viene confermata dal capo della Protezione Civilie, Fabrizio Curcio. "Ci vorranno novanta giorni per i lavori e altri trenta giorni per la parte amministrativa". L'annuncio nel corso di una conferenza stampa dopo l'incontro fra Curcio, il Presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, e i due commissari per l'emergenza Calogero Foti e Marco Guardabassi, quest'ultimo inviato dal Governo Renzi. "Ma non innamoriamoci delle date - avverte Curcio - perché è un progetto molto importante, sono soldi che vanno spesi in sicurezza e con oculatezza. Questo primo periodo servirà per l'acquisizone della parte amministrativa, dopo di che si potrà partire con l'inizio dei lavori". "Il 30 maggio ho firmato le due ordinanze di Protezione civile che regolano le attività per lo stato di emergenza con i due commissari, uno per il viadotto, Calogero Foti della Protezione civile e il commissario Marco Guardabassi", ha aggiunto Curcio. "Il piano è stato consegnato in anticipo e tempestivamente, in quattro giorni, è stato approvato". Non si sa ancora se dovranno essere abbattuti entrambi i piloni dell'autostrada, come spiega ancora Curcio. "In libertà ognuno può dire ciò che vuole, ma le valutazioni vanno fatte sulle fondazioni per vedere se sono compromesse, o se sono stabili e in buone condizioni. Solo allora l'operazione di recupero potrà essere fatta". "Stiamo avviando un progetto velocemente - ha aggiunto Crocetta - nei termini consentiti dalla legge e in piena sicurezza per i cittadini. Le istituzioni devono rendere compatibili i progetti con la necessità di dare una risposta ai cittadini, sempre garantendone la massima sicurezza. Si lavorerà giorno e notte, con tre turni di lavoro, 24h su 24h". Poi il governatore dà una stoccata ai grilini e alla loro trazzera: "Non si possono fare interventi 'fai da te'. Chi pensa, facendo facile demagogia, di aprire un'arteria che dovrebbe subire il traffico di mezzi pesanti, non tiene conto del fatto che una simile strada collinare potrebbe causare qualche evento franoso. Non possiamo avere sulla coscienza la morte di qualche famiglia". "Oggi - ha aggiunto il governatore - abbiamo fatto un punto con i sindaci, in particolare quelli di Enna e Caltanissetta. La prossima settimana li incontreremo ancora per evitare che avvenga questo fai da te indiscriminato e indistinto. Coinvolgeremo l'Anas, l'assessorato alle Infrastrutture, le strutture commissariali delle province interessate. Speriamo da qui a un mese di poter annunciare l'inizio dei lavori".

Caldo record in arrivo, attesi fino a 40 gradi. Caltanissetta tra le città più bollenti d'Italia
News Successiva
Il flop dell'Ultima Cena all'Expo 2015. Janni (Italia Nostra) e Campione: "La Vara non partirà, chiacchiere vane"

Ti potrebbero interessare

Commenti

Quattro mesi per la bretella sulla A19: garanzie dall'Anas, c'è da crederci? Crocetta: "Si lavorerà 24 ore su 24"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852