ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Pugno di ferro contro lavoro nero a Caltanissetta. Scoperti sei dipendenti irregolari, sospese tre aziende
Cronaca
visite219

Pugno di ferro contro lavoro nero a Caltanissetta. Scoperti sei dipendenti irregolari, sospese tre aziende

Pugno di ferro contro il lavoro nero a Caltanissetta. Una scia di irregolarità scoperte dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comand...

Redazione
25 Maggio 2015 08:02

Pugno di ferro contro il lavoro nero a Caltanissetta. Una scia di irregolarità scoperte dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale di Caltanissetta, affiancati dagli Ispettori del Lavoro civili su impulso del Direttore Territoriale del Lavoro. Giro di vite che ha interessato la verifica di casi di sommerso ed irregolarità contrattuali. I controlli dell’ultima decina si sono svolti con particolare attenzione nel settore del commercio, ma anche in edilizia ed agricoltura. I militari dell'Arma complessivamente hanno controllato 5 aziende e verificate 11 posizioni lavorative; scoperti 6 lavoratori in nero su 6 presenti in tre diverse società, per cui nei tre casi è stata adottata la sospensione dell’attività imprenditoriale; Altri due lavoratori irregolari sono saltati fuori in un'altra azienda. Complessivamente i carabinieri hanno contestato sanzioni ed ammende complessive, comprensive delle maxisanzioni per il lavoro nero, per oltre 43.000 euro. I militari dell'Arma hanno passato al setaccio un negozio di abbigliamento a Caltanissetta, dove sono stati scoperti 2 lavoratori con contratti irregolari, poiché assunti part time ma impiegati con orari superiori. Un'azienda alimentare a Butera aveva un lavoratore in nero su uno presente, con relativa omissione di lettera d’assunzione. Terza irregolarità in una azienda agricola a Delia, dove è stata accertata la presenza di un lavoratore in nero. A Santa Caterina è stata ispezionata una impresa edile, in cui i carabinieri del Nil e gli ispettori del lavoro hanno verificato da parte dell’imprenditore l’omissione della visita medica ai dipendenti, della formazione e informazione, della consegna dei dispositivi di protezione individuale, del responsabile del servizio di prevenzione e protezione. Ancora a Butera, in una azienda edile, sono stati trovati quattro lavoratori in nero e accertata l’omessa formazione-informazione degli operai, la mancata sottoposizione a visita medica, l’omessa consegna della lettera d’assunzione, la mancata tenuta del libro unico del lavoro e del registro degli infortuni. I due imprenditori edili di Santa Caterina Villarmosa e di Butera sono stati denunciati alle Procure di Caltanissetta e Gela per le violazioni al testo unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. "Contratti a norma di CCNNL di categoria, salubrità dei luoghi di lavoro, assenza di pericoli nei cantieri: questi gli obiettivi cui i Carabinieri per la Tutela del Lavoro tendono con il loro lavoro continuo e costante, nella certezza che la massima divulgazione del proprio operato contribuisca a migliorare sempre più l’osservanza della legge"., dicono i carabinieri che annunciano una nuova tornata di controlli nei prossimi giorni.

Salvatore, il vitellino che rischiava di annegare a Imera. Tratto in salvo dai vigili del fuoco di Caltanissetta
News Successiva
Phishing, solo il 3% riconosce le mail pericolose. Così gli hacker rubano identità e frugano nei conti bancari

Ti potrebbero interessare

Commenti

Pugno di ferro contro lavoro nero a Caltanissetta. Scoperti sei dipendenti irregolari, sospese tre aziende

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852