Seguo News
A+
A
A-
Piogge minacciano strutture, chiuso un tratto della Sp 248 "Misteci". Provincia senza soldi, tempi lunghi per la riapertura
Cronaca
Visite6

Piogge minacciano strutture, chiuso un tratto della Sp 248 "Misteci". Provincia senza soldi, tempi lunghi per la riapertura

Il Libero Consorzio Comunale, già Provincia Regionale di Caltanissetta, ha disposto la chiusura al transito veicolare della Sp. 248 “Misteci” relativa...

Redazione
29 Ottobre 2015 09:39

Il Libero Consorzio Comunale, già Provincia Regionale di Caltanissetta, ha disposto la chiusura al transito veicolare della Sp. 248 “Misteci” relativamente al tratto compreso tra il km. 0,900 e il km. 1,000. Al km. 0,900 sono presenti, da entrambi i lati, delle strutture di sostegno su pali realizzate circa un ventennio addietro. A seguito delle ultime stagioni invernali caratterizzate da abbondanti piogge, il torrente Niscima che scorre a valle del suddetto tratto ha scalzato il versante compromettendo l’integrità dell’infrastruttura stradale, creando pericoli per la circolazione veicolare. Ritenuto che al momento non si possono eseguire lavori immediati dato che l’ente non dispone di adeguate risorse finanziarie, è stato adottato il provvedimento di chiusura fin tanto che non si vi saranno i fondi sufficienti per il ripristino e messa in sicurezza del tratto in questione. Il transito per i proprietari del fondi limitrofi all’arteria stradale sarà assicurato tramite il percorso alternativo procedendo per la Sp. 1 “Caltanissetta – Delia” e la Sp. 164 “Sp. 1 – Prestianni – Furiana – Misteci”. FOTO ARCHIVIO

Centinaia di pakistani occupano immobile a Caltanissetta. Accampamento abusivo sgomberato dalle forze dell'ordine
News Successiva
Mazzette per appalti pubblici, 3 arresti in Sicilia. C'è anche il presidente di Rfi Dario Lo Bosco

Ti potrebbero interessare

Commenti

Piogge minacciano strutture, chiuso un tratto della Sp 248 "Misteci". Provincia senza soldi, tempi lunghi per la riapertura

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013. Direttore responsabile: Rita Cinardi.