ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Pericolo per la circolazione sulla A19. La Procura di Caltanissetta sequestra il viadotto Ponte Cinque Archi
Cronaca
visite78

Pericolo per la circolazione sulla A19. La Procura di Caltanissetta sequestra il viadotto Ponte Cinque Archi

Un tratto del viadotto "Cinque archi" dell'autostrada A19 Palermo-Catania, già interrotta in seguito al cedimento del viadotto Himera, è stato sequest...

Redazione
27 Maggio 2015 16:44

Un tratto del viadotto "Cinque archi" dell'autostrada A19 Palermo-Catania, già interrotta in seguito al cedimento del viadotto Himera, è stato sequestrato dai carabinieri della Tenenza di San Cataldo e dal Nucleo ambiente e Sanità della procura di Caltanissetta che ha aperto un'indagine a carico di ignoti per attentato alla sicurezza dei trasporti, in seguito alla situazione di pericolo per la circolazione causato dallo stato di alcuni piloni del viadotto. Il viadotto era stato oggetto di una relazione del Genio civile di Caltanissetta, che lo scorso 14 aprile aveva stilato una relazione in cui venivano messi nero su bianco i rischi legati all'erosione di un pilone. Il tratto di carreggiata sequestrato, in direzione Palermo, ricade nei territori dei comuni di Caltanissetta, Santa Caterina Villarmosa (Cl) e Villarosa (En). Ed era già stato chiuso il 7 maggio alla circolazione. L'autostrada è percorribile sull'altra carreggiata in doppio senso di marcia. Le fondazioni del viadotto, sull'alveo del fiume Salso, sarebbero state intaccate dall'azione erosiva delle acque, tanto da incidere sulla loro stabilità. Stamattina inoltre perquisizioni sono state eseguite a Palermo nella sede della direzione regionale siciliana dell'Anas e ad Enna, nell'ufficio grande viabilità dell'Anas. Il provvedimento è stato emesso della Procura della Repubblica di Caltanissetta per la ricerca di documenti, progetti costruttivi, comunicazioni, provvedimenti di manutenzione relativi al viadotto. "Lo stato di degrado strutturale - aveva protestato nei giorni scorsi l'Ance - attesta come le strutture in cemento armato e le condizioni salmastre dell'area di ponte cinque archi non possono essere ignorate e Anas e Regione ognuno per le proprie competenze non possono non prendere iniziative per la messa in sicurezza dell'asse viario e per la risistemazione di argini e greto del fiume Salso che in quel tratto ha eroso le paratie ed i piedi delle strutture di sostegno esponendo ulteriormente le strutture di cemento". Gli inquirenti, stamane hanno anche perquisito la sede della direzione regionale dell'Anas, a Palermo, e quella di Enna e sequestrato alcuni documenti, progetti costruttivi, comunicazioni, provvedimenti manutentivi e ogni altro dato utile a ricostruire l'esatto processo costruttivo e di manutenzione relativo al viadotto.

Guerra di mafia nel Nisseno tra Stidda e Cosa Nostra: l'accusa chieste otto condanne
News Successiva
Guida senza patente e assicurazione. Giovane nisseno sorpreso due volte in un mese, denunciato dalle Volanti

Ti potrebbero interessare

Commenti

Pericolo per la circolazione sulla A19. La Procura di Caltanissetta sequestra il viadotto Ponte Cinque Archi

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta