ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Operazione a New York riuscita con successo e Federico Salemi muove già i suoi primi passi
Cronaca
visite296

Operazione a New York riuscita con successo e Federico Salemi muove già i suoi primi passi

“Grazie a Dio l'intervento chirurgico è andato bene. Così come sospettava, il Professore ha trovato e asportato un grosso lipoma. Adesso Federico non...

Redazione
04 Giugno 2015 09:06

“Grazie a Dio l'intervento chirurgico è andato bene. Così come sospettava, il Professore ha trovato e asportato un grosso lipoma. Adesso Federico non dovrebbe più avere problemi alle gambe e tra qualche settimana la funzionalità della vescica dovrebbe essere ripristinata completamente”. Barbara e Francesco Salemi, i genitori del piccolo affetto da una rara malattia, hanno comunicato così, tramite un post nel gruppo “Insieme per Federico”, la riuscita del delicatissimo intervento al quale è stato sottoposto il loro figlio a New York. Dovrebbe concludersi presto la triste esperienza di questo bambino che un anno fa ha scoperto di avere “midollo ancorato occulto”, una patologia che causa un lipoma che limita il movimento del midollo spinale mantenendolo ancorato, all’interno della colonna spinale e provoca problemi di deambulazione, incontinenza, forti dolori alla schiena, gambe e piedi. Una malattia non curabile con le medicine ma soltanto attraverso l’asportazione del lipoma tramite intervento chirurgico. Per i due genitori, seduti fuori la sala operatoria, sono state quasi 4 ore di pesante attesa passate affidandosi al Signore e dialogando tramite i social network con i tanti amici e parenti che sono rimasti svegli fino all’una di notte (a causa della differenza di orario tra l’Italia e gli Stati Uniti) per offrire una parola di sostegno e conforto. “Federico è entrato in sala operatoria molto tranquillo – ci ha raccontato la mamma Barbara -. Tutto lo staff medico ci ha manifestato molta umanità e, data la tenera età di Federico (solo 4 anni) ha gestito la degenza con molto tatto e delicatezza. Mio figlio si è addormentato tra le mie braccia e solo in quel momento l’ho affidato ai medici”. Nelle successive 24 ore Federico è rimasto coricato nel suo letto ma nemmeno in quel caso ha perso il sorriso che lo contraddistingue e, come un piccolo eroe, è rimasto fermo, abbracciato ai suoi animali di peluche e alla mano dei suoi genitori consapevole che il dottore era riuscito a “guarirgli il pancino”. “Non smetteremo mai di ringraziare per l’affetto che abbiamo ricevuto dai tanti amici, parenti e soprattutto sconosciuti che hanno preso a cuore la vicenda e in soli tre mesi ci hanno aiutato a raccogliere i soldi necessari per l’operazione e il viaggio” hanno raccontato i genitori con grande commozione. Per Federico, infatti, da gennaio a maggio sono stati organizzati eventi benefici e raccolte fondi di ogni genere: dalla vendita di torte fatte in casa ai concerti a teatro alle feste di carnevale e tutto nato dalla libera iniziativa di chi si è immedesimato con il desiderio primordiale di un genitore di offrire al proprio figlio un futuro radioso e, soprattutto, in salute. Adesso Federico ha mosso i suoi primi, difficili passi e la strada, sebbene caratterizzata da una lunga riabilitazione, adesso è in discesa. E la Sicilia, tra qualche settimana, aspetta il “piccolo campione” per poterlo riabbracciare. Per seguire le evoluzioni di Federico e guardare il video con i suoi primi passi visitare la comunità Facebook "Insieme per Federico"

Polizia sventa a Caltanissetta furto di ferro in deposito. Catturato uno dei ladri, in fuga il complice
News Successiva
Arriva il caldo, scoppiano primi incendi a Caltanissetta. E il sindaco ordina: erbacce da rimuovere entro il 15 giugno

Ti potrebbero interessare

Commenti

Operazione a New York riuscita con successo e Federico Salemi muove già i suoi primi passi

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852