ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Operaio "infedele" nel Nisseno. Ruba arnesi dalla ditta dove lavora: arrestato
Cronaca
visite193

Operaio "infedele" nel Nisseno. Ruba arnesi dalla ditta dove lavora: arrestato

I carabinieri della sezione radiomobile di Gela hanno arrestato in flagranza Angelo Iapichello, 58 anni, operaio di una ditta dell'indotto Eni, per fu...

Redazione
31 Agosto 2016 09:27

I carabinieri della sezione radiomobile di Gela hanno arrestato in flagranza Angelo Iapichello, 58 anni, operaio di una ditta dell'indotto Eni, per furto aggravato e ricettazione. Al termine del proprio turno di lavoro stava lasciando la raffineria, quando, insospettiti dal suo modo di camminare, gli addetti alla sicurezza hanno chiamato il 112. I carabinieri gli hanno trovato in auto un grosso quantitativo di materiale utilizzato nell'impianto: 180 manicotti di ottone per un valore complessivo di 6.000 euro. Nell'abitazione, poi, sono stati trovati centinaia di utensili da lavoro (punte da trapano, chiavi, cannelli per fiamma ossidrica). FOTO ARCHIVIO

Il sisma nel centro Italia, ingegneri nisseni censiranno edifici a rischio. Corvo: "Grande sensibilità della categoria"
News Successiva
Crisi delle Ipab in Sicilia, nasce tavolo tecnico per emergenze di gestione. Lavoratori vantano molti stipendi

Ti potrebbero interessare

Commenti

Operaio "infedele" nel Nisseno. Ruba arnesi dalla ditta dove lavora: arrestato

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852