ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Non c'è prova dei guadagni illeciti". Gioco d'azzardo con le slot, cade l'accusa per il nisseno Ettore Allegro e tabaccaia
Cronaca
visite78

"Non c'è prova dei guadagni illeciti". Gioco d'azzardo con le slot, cade l'accusa per il nisseno Ettore Allegro e tabaccaia

Se non c'è la prova dei guadagni illeciti, nè è stata stabilita la durata delle partite e l'entità della posta così come il tipo di premi in caso di v...

Redazione
24 Maggio 2015 07:33

Se non c'è la prova dei guadagni illeciti, nè è stata stabilita la durata delle partite e l'entità della posta così come il tipo di premi in caso di vincita, non può essere dimostrata l'accusa del gioco d'azzardo. A scagionare da questa accusa un noleggiatore di slot machine di Caltanissetta e la titolare di una tabaccheria è stato il giudice monocratico del Tribunale di Enna, Alessandra Maira, che - così come chiesto dall'avvocato Massimiliano Bellini - ha assolto perché il fatto non sussiste l'imprenditore Ettore Allegro e la commerciante Giuseppa Ippolito, finiti nei guai sulla scia di una ispezione della Guardia di Finanza nella ricevitoria della donna dove era stata installata una macchinetta scollegata alla rete dei Monopoli di Stato. Per entrambi la Procura chiedeva sei mesi d'arresto e una multa da 500 euro. Ma il casus giudiziario s'è incentrato proprio sulla sussistenza del gioco d'azzardo.Sì, perché il tribunale - rifacendosi ad un pronunciamento della terza sezione penale della Cassazione - ha stabilito che la sola presenza di un apparecchio da gioco illegale, non basta per provare il reato. "Il fine di lucro - ha scritto il giudice nelle motivazioni della sentenza - deve essere valutato considerando anche l'entità della posta, la durata delle partite, la possibile ripetizione di queste e il tipo di premi erogabili, in denaro o in natura". Nel procedimento a carico di Allegro e della tabaccaia l'aspetto del gioco d'azzardo non è emerso così come la finalità di lucro originariamente attribuita dalle Fiamme Gialle. Tanto è bastato al tribunale di scagionare l'imprenditore Ettore Allegro e Giuseppa Ippolito.

Caltanissetta. Ladro di scooter tenta di speronare la Polizia con motoape. Giovane in manette: aveva droga e pistola
News Successiva
Inps, da giugno indennità di accompagnamento e pensioni pagate il primo del mese

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Non c'è prova dei guadagni illeciti". Gioco d'azzardo con le slot, cade l'accusa per il nisseno Ettore Allegro e tabaccaia

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta