ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Non abboccate al Phishing": i consigli della Polizia contro le frodi informatiche
Cronaca
visite182

"Non abboccate al Phishing": i consigli della Polizia contro le frodi informatiche

La tecnologia porta con sé i suoi "mostri" ma, come in ogni settore, alcuni piccoli accorgimenti consentono di evitare le truffe. E' quanto bisogna fa...

Redazione
28 Gennaio 2016 10:11

La tecnologia porta con sé i suoi "mostri" ma, come in ogni settore, alcuni piccoli accorgimenti consentono di evitare le truffe. E' quanto bisogna fare con il "phishing", termine derivato dall'inglese "to fish", che indica la pratica di andare a pesca e, dunque, di "abboccare". La procedura prevede la ricezione di una mail accattivante (ad esempio "comunicazioni dalla banca" o "accedi al tuo conto perché c'è un errore") e invita il destinatario a inserire i propri dati personali (username, password, numero di conto o codici personali). Le pagine visualizzate, però, nonostante siano in tutto e per tutto simili a quelle originali, sono in realtà delle copie realizzate da alcuni truffatori che velocemente, riescono a prosciugare il conto del malcapitato. La Polizia di Caltanissetta, per prevenire le frodi informatiche, offre alcuni consigli utili: • Gli Istituti di Credito o le Società che emettono Carte di Credito non chiedono mai la conferma di dati personali tramite e-mail ma contattano i propri clienti direttamente per tutte le operazioni riservate. Diffidate delle e-mail che, tramite un link in esse contenute, rimandano ad un sito web ove confermare i propri dati. • Nel caso riceviate una e-mail, presumibilmente da parte della vostra banca, che vi fa richiesta dei riservati dati personali, recatevi personalmente presso il vostro istituto di credito. • Se credete che l´ e-mail di richiesta informazione sia autentica, diffidate comunque del link presente in questa, collegatevi al sito della banca che l´ha inviata digitando l´ indirizzo internet, a voi noto, direttamente nel browser. • Verificate sempre che nei siti web dove bisogna immettere dati (account, password, numero di carta di credito, altri dati personali), la trasmissione degli stessi avvenga con protocollo cifrato. • Controllate, durante la navigazione in Internet, che l´ indirizzo URL sia quello del sito che si vuole visitare, e non un sito “copia”, creato per carpire dati. • Installate sul vostro computer un filtro anti-spam. • Controllate che, posizionando il puntatore del mouse sul link presente nell´ e-mail, in basso a sinistra del monitor del computer, appaia l´ indirizzo Internet del sito indicato, e non uno diverso.

Legalità. La mafia è più forte dello Stato per il 39% degli studenti siciliani. Scarsa fiducia verso i parroci e i sindacalisti
News Successiva
Truffato con una falsa cartella esattoriale: sessantenne nisseno risponde a una mail e abbocca al “phishing”

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Non abboccate al Phishing": i consigli della Polizia contro le frodi informatiche

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852