ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Magistrati minacciati dalla mafia. A Di Natale e Saguto solidarietà da Cicero (Irsap) e dall'Ars
Cronaca
visite167

Magistrati minacciati dalla mafia. A Di Natale e Saguto solidarietà da Cicero (Irsap) e dall'Ars

Arriva solidarietà dalle istituzioni al procuratore di Agrigento, il nisseno Renato Di Natale, al giudice Silvana Saguto, presidente della sezione Mis...

Redazione
23 Maggio 2015 10:21

Arriva solidarietà dalle istituzioni al procuratore di Agrigento, il nisseno Renato Di Natale, al giudice Silvana Saguto, presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, contro i quali la mafia preparava progetti di morte. “Esprimo massima solidarietà e vicinanza al Presidente della sezione misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, Silvana Saguto e al Procuratore della Repubblica di Agrigento, Renato Di Natale, per le pericolose e gravissime azioni che Cosa Nostra palermitana e gelese stavano progettando". Lo dice il presidente dell'Irsap, Alfonso Cicero, secondo il quale "l'innalzamento del livello di tensione e il ricorso a progetti di attentato da parte di Cosa Nostra denotano un chiaro cambio di strategia contro chi, come la Presidente Silvana Saguto, ha operato un'aggressione ai patrimoni dei mafiosi senza precedenti e chi, come il Procuratore Renato Di Natale, ha inferto duri colpi alle famiglie mafiose in territori difficilissimi della Sicilia e altrettanti ne ha inferti ai colletti bianchi. Una battaglia senza quartiere condotta nei fronti più sensibili per gli interessi di Cosa Nostra. - aggiunge il presidente dell'istituto regionale per lo sviluppo delle Attività produttive -. E' per questo che mi sento di esprimere solidarietà e vicinanza, certo che il loro importante lavoro proseguirà in modo ancor più determinante dopo queste gravi minacce”. Parole di solidarietà ai due magistrati arriva anche dal vice presidente vicario dell'Ars, Antonio Venturino. “La notizia inquietante di unallarme attentato nei confronti del giudice Silvana Saguto e del procuratore capo di Agrigento Renato Di Natale e’ la conferma di come la mafia sia sempre presente e forte e non intenda affatto mollare di un centimetro”, dice Venturino che aggiunge: “La politica, di fronte a una criminalita’ organizzata che in Sicilia collabora per progetti di morte nei confronti dei rappresentanti dello Stato, debba stringersi al fianco della magistratura per fare un fronte comune nella lotta alla mafia. Proprio domani ricorre la anniversario della Strage di Capaci e deve essere per tutti noi un momento di profonda riflessione rispetto a quello che ciascuno e’ chiamato a fare nella quotidianita’ per combattere tutte le mafie”.

L'ex rifugio antiaereo apre le porte, ma non a tutti. Lunedì la stampa in visita al cantiere della Salita Matteotti
News Successiva
"Mal di casa", evade dai domiciliari tre volte in un mese. Caltanissetta, romeno denunciato dalle Volanti

Ti potrebbero interessare

Commenti

Magistrati minacciati dalla mafia. A Di Natale e Saguto solidarietà da Cicero (Irsap) e dall'Ars

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852