ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Ma va scassacci 'a m...". La morte di Aldo Naro, trasferito l'operatore del 118 che imprecò alla telefonata di aiuto
Cronaca
visite174

"Ma va scassacci 'a m...". La morte di Aldo Naro, trasferito l'operatore del 118 che imprecò alla telefonata di aiuto

“In relazione alle notizie diffuse dagli organi di informazione, relativamente alla richiesta di soccorso pervenuta alla centrale operativa 118 di Pal...

Redazione
24 Luglio 2015 15:29

“In relazione alle notizie diffuse dagli organi di informazione, relativamente alla richiesta di soccorso pervenuta alla centrale operativa 118 di Palermo per il giovane Aldo Naro, si ritiene utile precisare che la direzione aziendale ha già allontanato dal servizio di emergenza-urgenza l’operatore che ha raccolto la prima segnalazione, disponendo contestualmente l’avvio del procedimento disciplinare”. Si arricchisce di un'altra pagina il caso legato alla morte del medico di San Cataldo, con la presa di posizione del direttore generale del Civico di Palermo Giovanni Migliore. “Nel deprecare l’ingiustificabile comportamento del professionista – si legge ancora – si coglie l’occasione per ringraziare tutti i dipendenti che quotidianamente si impegnano con estrema dedizione e spirito di sacrificio per assicurare un servizio di qualità, assai apprezzato dagli utenti”. Proprio oggi, in merito all’omicidio del giovane medico Aldo Naro, l’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi aveva richiesto ulteriori “accertamenti”. Nella telefonata anticipata da Repubblica, infatti, si sente l’operatore del 118 che in modo svogliato continua a chiedere inutili indicazioni a chi sta chiamando (che pure da parte sua è reticente, ma in quel momento contava solo la tempestività dei soccorsi), prima chiedendo in quale via si trovasse la discoteca GOA dello Zen e quando finalmente gli viene indicata la via Lanza di Scalea, l’operatore si attarda a chieder il numero di telefono cellulare di chi lo sta chiamando, noncurante del fatto che gli era stato appena riferito che un giovane a terra stava morendo. Infine l’operatore chiude la telefonata con un’imprecazione. "Ma va scassaci a m...", sono le parole rivolte dall'operatore del servizio di emergenza a chi era dall'altro capo del telefono.

Da Lunedì "Villa Monica" riapre al pubblico, era ora. Il sindaco Ruvolo: "Fruizione garantita dai lavoratori ex Rmi"
News Successiva
Randagismo a Caltanissetta, la commissione Sanità diffida la Giunta: "Manca ancora il tavolo tecnico, in aumento le aggressioni"

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Ma va scassacci 'a m...". La morte di Aldo Naro, trasferito l'operatore del 118 che imprecò alla telefonata di aiuto

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852