Seguo News
A+
A
A-
Libero Consorzio nisseno: accolte le candidature di 11 sindaci. Elezioni farsa in attesa delle nuove votazioni
Cronaca
Visite1

Libero Consorzio nisseno: accolte le candidature di 11 sindaci. Elezioni farsa in attesa delle nuove votazioni

La scorsa settimana tutti i sindaci del comprensorio di Caltanissetta avevano annunciato di presentare la candidatura come presidente del Libero Conso...

Redazione
09 Novembre 2015 15:22

La scorsa settimana tutti i sindaci del comprensorio di Caltanissetta avevano annunciato di presentare la candidatura come presidente del Libero Consorzio nisseno. Una scelta che voleva essere una “protesta” per far sentire ai palazzi del potere di Palermo una voce che troppo spesso rimane inascoltata. L’ufficio elettorale che era stato costituito per le elezioni ha verificato le candidature presentate. La promessa è stata mantenuta da quasi tutti i sindaci: all’appello mancavano Rosario Carapezza di Resuttano, Domenico Messinese di Gela, Carmelo Montagna di Marianopoli, Crispino Sanfilippo di Sommatino e Giuseppe Montesano di Vallelunga Pratameno. Delle candidature ricevute, però, soltanto 11 sono state ammesse come valide e, salvo una richiesta di slittamento delle elezioni da parte dell’Ars, i sindaci del comprensorio e i consiglieri dei Comuni del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (per un totale di 369 aventi diritto al voto) si recheranno alle urne il prossimo 29 novembre. I primi cittadini che concorrono all’elezione sono: Giuseppe Vitellaro (Milena), Federico Messana (Montedoro), Salvatore Gioacchino Losardo (Bompensiere), Giovanni Ruvolo (Caltanissetta), Alessandro Plumeri (Villalba), Giuseppe Grizzanti (Sutera), Salvatore Chiantia (Riesi), Vincenzo Marino (Mazzarino), Gianfilippo Maria Bancheri (Delia), Giampiero Modaffari (San Cataldo) e Leonardo Burgio (Serradifalco). Non sono state ammesse, invece, le candidature di Salvatore Caruso (Acquaviva Platani), Luigi Casisi (Butera), Salvatore Maria D’Anna (Campofranco), Francesco La Rosa (Niscemi) e Michele Saporito (Santa Caterina Villarmosa) in quanto non compatibile col disposto dell’art. 6 della predetta legge 15/2015 che ammette i sindaci con scadenza mandato non prima di diciotto mesi dalla data di svolgimento delle elezioni. E’ stata ritenuta inammissibile anche la candidatura del sindaco di Mussomeli Giuseppe Sebastiano Catania, in quanto fatta pervenire via pec, il che non era consentito. I rimanenti cinque sindaci (Rosario Carapezza di Resuttano, Domenico Messinese di Gela, Carmelo Montagna di Marianopoli, Crispino Sanfilippo di Sommatino e Giuseppe Montesano di Vallelunga Pratameno) non hanno presentato alcuna candidatura. Se si dovesse seguire l’iter finora previsto, il prossimo adempimento sarebbe quello di predisporre le schede elettorali per la votazione cui, ricordiamo, oltre ai sindaci sono chiamati alle urne anche i consiglieri dei Comuni del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta, per un totale di 369 aventi diritto al voto. Ma tutto si fermerà se l’Ars voterà nel frattempo il rinvio delle elezioni.

Caos acqua Caltanissetta, martedì distribuzione nel centro storico e nella zona di Sant'Anna
News Successiva
Centro storico, mobilità e isola pedonale: Confcommercio Caltanissetta incontra commercianti e professionisti

Ti potrebbero interessare

Commenti

Libero Consorzio nisseno: accolte le candidature di 11 sindaci. Elezioni farsa in attesa delle nuove votazioni

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013. Direttore responsabile: Rita Cinardi.