ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"La scorciatoia A19 dei grillini è pericolosa". L'assessore Pizzo contro la trazzera: chi paga in caso di incidenti?
Cronaca
visite232

"La scorciatoia A19 dei grillini è pericolosa". L'assessore Pizzo contro la trazzera: chi paga in caso di incidenti?

«Se uno piuttosto che prendere l'ascensore si butta dal balcone arriva prima. Èuna metafora ma rende l'idea». Così l'assessore regionale alle Infrast...

Redazione
28 Luglio 2015 16:17

«Se uno piuttosto che prendere l'ascensore si butta dal balcone arriva prima. Èuna metafora ma rende l'idea». Così l'assessore regionale alle Infrastrutture Giovanni Pizzo parlando dei lavori lungo la trazzera finanziata con 300 mila dal M5S, con la quota di indennità dei parlamentari regionali, e ribattezzata la scorciatoia di Caltavuturo che servirà a bypassare l'interruzione lungo l'autostrada A19 che collega Palermo a Catania, dopo il cedimento di alcuni piloni nel ponte Himera. L'arteria sarà inaugurata il 31 luglio e aperta al traffico veicolare il primo agosto. «La trazzera è per i trattori, non per le macchine. Per me è molto pericolosa - ha aggiunto -. Il primo automobilista che avrà un incidente serio non chiederà i danni ai grillini, ma al comune di Caltavuturo». Poi parlando degli step per far partire i lavori per realizzare la Bretella sull'autostrada A 19 Pizzo ha detto: «Il 3 agosto dovrebbero essere aggiudicati i lavori alle 10 ditte che hanno concorso alla procedura ristretta. Il tempo stimato per i lavori, che partiranno in due tranche, è di 85 -90 giorni».

A Caltanissetta 34 dipendenti per il museo fantasma. Flop di visite, lo scandalo fa il giro d'Italia GUARDA IL VIDEO
News Successiva
Caltanissetta. Cane del vicino fastidioso e lui gli spara a salve. Lite tra confinanti sedata dalla Polizia

Ti potrebbero interessare

Commenti

"La scorciatoia A19 dei grillini è pericolosa". L'assessore Pizzo contro la trazzera: chi paga in caso di incidenti?

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852