ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
La fragilità del territorio nisseno, esperti e Pd alla ricerca di soluzioni. "Stop cemento, ora la revisione del Prg"
Cronaca
visite153

La fragilità del territorio nisseno, esperti e Pd alla ricerca di soluzioni. "Stop cemento, ora la revisione del Prg"

Soluzioni sulle emergenze da affrontare e spunti di riflessione sono emersi dall'incontro di approfondimento, organizzato dall'Unione Comunale del Par...

Redazione
20 Giugno 2015 15:43

Soluzioni sulle emergenze da affrontare e spunti di riflessione sono emersi dall'incontro di approfondimento, organizzato dall'Unione Comunale del Partito Democratico di Caltanissetta, sulla tematica della peculiare fragilità del nostro territorio, sui rischi ad esso collegati e sulle misure che bisognerebbe prevedere, anche all'interno della revisione del P.R.G., per la loro mitigazione. L'incontro ha registrato i saluti del Segretario provinciale del PD Giuseppe Galle, del Segretario cittadino Ivo Cigna, del Capo Gruppo al Consiglio Comunale Luigi Romano e dei Rappresentanti degli Ordini Professionali (per gli Ingegneri Fabio Corvo, per gli Architetti Stefano Alletto, per i Geologi Giuseppe Mazza e per gli Agronomi Pietro Lo Nigro). Il dibattito è poi proseguito con gli interventi del professore Carmelo Monaco, Ordinario di Geologia Strutturale e Geologia Applicata e Direttore del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali - Università di Catania"; del Geologo Enrico Curcuruto, dell'Agronomo e Responsabile ESA di Caltanissetta Antonio Bufalino, dell'Ingegnere e Assessore del Comune di Caltanissetta alla Vivibilità e Viabilità Amedeo Falci, dell'Ingegnere e Vice Presidente nazionale AIPIN (Associazione Italiana Ingegneria Naturalistica) Gianluigi Pirrera, dell'Architetto e Presidente Legambiente Sicilia Mimmo Fontana, dell'Ingegnere e Dirigente Generale del Dipartimento regionale della Protezione Civile Calogero Foti, dell'Architetto e Vice Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori Rino La Mendola; del Sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo; del deputato Fabrizio Ferrandelli (PD) componente della quarta Commissione Ambiente e Territorio dell'Assemblea Regionale Siciliana. Per tutti i relatori sino ad oggi, con la pianificazione esistente, si è registrato un eccessivo consumo di suolo ed espansione del perimetro urbanizzato, con conseguente cementificazione selvaggia, aumento della impermeabilizzazione dei suoli, aumento dei servizi e conseguentemente della tassazione locale. Questa espansione incontrollata ed irrazionale ha d'altra parte frequentemente aumentato le condizioni di rischio idrogeologico. "In merito all'impermeabilizzazione è stata proposta la possibilità di inserire nel nuovo P.R.G. o anche da subito, attraverso modifica del regolamento edilizio esistente, il concetto di invarianza idraulica con sgravi sulla tassazione per chi dimostra anche di migliorare la permeabilità dei siti di progetto o al contrario penalità per chi la fa diminuire", dice Ivo Cigna, segretario cittadino del Partito Democratico. Si è registrata anche una generale condivisione circa la necessità di riorientare il nuovo P.R.G. verso il concetto di riuso dell'edificato e della rigenerazione urbana, che può rappresentare insieme all'efficientamento energetico del patrimonio edilizio il nuovo volano economico del settore edile. A tale scopo è auspicabile anche un maggiore utilizzo dell'Ingegneria naturalistica. Sono stati portati a conoscenza de presenti i dati, ancora parziali, circa la registrazione di sollevamento di due aree del nostro territorio: Terrapelata ed ASI. Ciò potrebbe, se verificato, essere messo in relazione a fenomeni di "diapirismo" profondo, che genererebbe da una parte il fenomeno delle Maccalubbe e dall'altra i dissesti, a volte inspiegabili, dell'area industriale. Sul versante della prevenzione si è fatto rilevare che per la revisione del P.R.G. sarebbe opportuno realizzare una reale pianificazione integrata tra i diversi aspetti (agronomico, geologico, paesaggistico, demografico), ma anche il forte ritardo dei comuni nell'adottare i Piani Comunali di Protezione Civile (Caltanissetta ne è dotata) e soprattutto nell'applicazione e nella divulgazione delle specifiche informazioni in essi contenuti.

Record surfisti in California, in 66 su una tavola. Cavalcano onde per 12 secondi, superato primato
News Successiva
Uova senza tracciabilità vendute al mercatino di Pian del Lago. Scatta il sequestro, ambulante denunciato a Caltanissetta

Ti potrebbero interessare

Commenti

La fragilità del territorio nisseno, esperti e Pd alla ricerca di soluzioni. "Stop cemento, ora la revisione del Prg"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852