ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
La #Buonascuola "bocciata" dagli studenti di Caltanissetta. Proposta autogestione per discutere sui punti critici
Cronaca
visite78

La #Buonascuola "bocciata" dagli studenti di Caltanissetta. Proposta autogestione per discutere sui punti critici

di Danilo Napoli Gli studenti dell'Itas Russo In questi giorni gli studenti di tutta Italia stanno manifestando il loro dissenso nei confronti dell...

Redazione
28 Maggio 2015 19:11

La #Buonascuola "bocciata" dagli studenti di Caltanissetta. Proposta autogestione per discutere sui punti critici di Danilo Napoli Gli studenti dell'Itas Russo In questi giorni gli studenti di tutta Italia stanno manifestando il loro dissenso nei confronti della riforma “La buona scuola”, approvata già alla Camera e che aspetta l’approvazione del Senato. Anche a Caltanissetta gli studenti hanno alzato la voce sul contenuto della riforma, manifestando anche in piazza. Tra le scuole più attive che gridano forte il "no" ai diversi punti del testo vi sono l’Itas “Luigi Russo” e il Liceo Classico “Ruggero Settimo”. I ragazzi si dicono delusi dalla mala informazione propinata dal Governo, dalla democrazia, che definiscono ormai fittizia e dall’indifferenza delle istituzioni nei confronti delle migliaia di studenti che hanno manifestato contro la riforma e dei sindacati che a tutt’oggi contano milioni di iscritti in tutta Italia. Tra i dodici punti previsti dalla riforma, gli studenti nisseni non approvano in toto quello relativo all’annullamento del potere decisionale del Consiglio d’Istituto, dando dunque più potere al dirigente scolastico. Mentre esprimono un timido assenso per l’introduzione del curriculum flessibile, che permetterà di attivare materie opzionali in base alle esigenze e passioni di ogni studente. I rappresentanti delle due scuole dunque, comprendendo le difficoltà dovute all’imminente chiusura dell’anno scolastico, hanno proposto ai rispettivi dirigenti un’ autogestione pomeridiana, che preveda incontri formativi per approfondire lo studio della riforma, affinché tutti gli studenti siano ben informati sui cambiamenti che la scuola Italiana sta per compiere. Inoltre hanno proposto di attivare laboratori di studio, dove i ragazzi possono studiare usando i locali delle rispettive scuole. Probabilmente con queste attività il destino della riforma non cambierà, ma gli studenti hanno bisogno di dire la loro, in un Paese dove la loro opinione, è la denuncia unanime, conta sempre meno.

Lotta allo spaccio, le Volanti sequestrato 160 grammi di hashish. Giovane di Caltanissetta denunciato
News Successiva
Si scrive talento, si legge Marco Spinelli. Il video dello studente di Caltanissetta al casting di Web Stars Channel

Ti potrebbero interessare

Commenti

La #Buonascuola "bocciata" dagli studenti di Caltanissetta. Proposta autogestione per discutere sui punti critici

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta