ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Immigrazione. Cei attacca i politici: “Non basta salvarli dal mare per aver e la coscienza a posto”
Cronaca
visite193

Immigrazione. Cei attacca i politici: “Non basta salvarli dal mare per aver e la coscienza a posto”

Il segretario generale della Conferenza Episcopale monsignor Nunzio Galantino continua la sua predica attaccando le forze politiche sul tema dei migra...

Redazione
13 Agosto 2015 08:05

Il segretario generale della Conferenza Episcopale monsignor Nunzio Galantino continua la sua predica attaccando le forze politiche sul tema dei migranti. Dopo aver già attaccato i leader della Lega e movimento 5 Stelle, che propongono di fermare gli sbarchi o di rimpatriare nel più breve tempo possibile, adesso è il turno del Governo Renzi. Monsignor Nunzio ha definito il premier e i ministri “un esecutivo del tutto assente sul tema immigrazione. Non basta salvare i migranti in mare per mettere a posto la coscienza nazionale”. Non è tardata la risposta del segretario Salvini che ha attaccato la Cei di agire in modo “comunista” e invita i religiosi a prendersi cura, innanzi tutto, dei “9 milioni di famiglie sotto la soglia di povertà. Anche Maroni è stato ministro degli Interni e ha dato l'ok all'accoglienza. Ma le dimensioni erano nettamente inferiori. Qui si è superato ogni limite. C’è il Papa che ringrazia il presidente Mattarella per quello che l’Italia fa per gli immigrati - ha concluso Salvini - mi piacerebbe che lo ringraziasse anche per quello che l’Italia fa per gli italiani. Chissà quando anche i vescovi si accorgeranno che il bisogno c’è pure sul pianerottolo di casa nostra, oltre che dall’altra parte del mondo".

Partorire in Italia, che odissea. Esce il libro-inchiesta della giornalista nissena Rossana Campisi
News Successiva
Shopping amaro per una trentenne nissena: si allontana dal camerino e le rubano il portafoglio

Ti potrebbero interessare

Commenti

Immigrazione. Cei attacca i politici: “Non basta salvarli dal mare per aver e la coscienza a posto”

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852