ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Il Cardinale Montenegro al Cara di Pian del Lago. Dai migranti canti di gioia e di speranza. LE FOTO
Cronaca
visite250

Il Cardinale Montenegro al Cara di Pian del Lago. Dai migranti canti di gioia e di speranza. LE FOTO

Una rappresentanza ufficiale ieri pomeriggio ha fatto visita agli ospiti attualmente presenti al centro di accoglienza Pian del Lago a Caltanissetta. ...

Redazione
28 Agosto 2015 08:33

Una rappresentanza ufficiale ieri pomeriggio ha fatto visita agli ospiti attualmente presenti al centro di accoglienza Pian del Lago a Caltanissetta. La visita è stata sollecitata dal Cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente della Caritas italiana, per incontrare i migranti, ascoltare le loro storie, trasmettere un messaggio di conforto e pace. All’incontro ai due centri Cara e Cie erano presenti, tra le altre autorità, la prefetta Maria Grazia Cucinotta, il vice questore Michele Emma, il presidente cooperative sociali Italia Rosario Altieri, la cooperativa Auxilium rappresentata da Angelo Chiorazzo, Nicola D'Aranno e Michela Spennacchio. Dopo la passeggiata in tutto il centro di accoglienza per i visitatori è stato organizzato un piccolo intrattenimento canoro e un rinfresco. Lo spettacolo, organizzato e messo in scena dagli operatori e ospiti della struttura, voleva essere un inno alla gioia, alla speranza e all’integrazione tra differenti culture. Un messaggio acclamato a voce, con i gesti ma anche con le parole scritte in grandi cartelloni appesi nella struttura. “Alegria, un lampo di vita, un assalto di gioia, la rabbia di amar” sono queste alcune strofe di una delle canzoni scelta “perché rappresenta la speranza dei migranti quando abbandonano la loro terra e si imbarcano per attraversare il Mediterraneo” hanno spiegato gli operatori del centro Pian del Lago. Un canto messo in scena al buio con la sola luce di braccialetti neon che, appunto, mostravano il bagliore lontano al quale si desidera arrivare. La rappresentazione è proseguita con balli e canti soprattutto di origine pakistana e afghana. “Per ballare gli ospiti hanno indossato la kefia, una sciarpa caratteristica della loro cultura e rappresentativa dei colori della nazione di appartenenza” hanno proseguito i rappresentanti del centro di Pian del Lago. Non poteva mancare, nell’esecuzione finale davanti alla ricca delegazione istituzionale, “Heal the world” per chiedere, a gran voce, un aiuto concreto poiché, come si ascolta nel testo “Cura il mondo, rendilo un posto migliore per te e per me e l'intera razza umana. Ci sono persone che muoiono, se ci tieni abbastanza alla vita crea un posto migliore per te e per me”. Al termine dell’incontro sono stati regalati dei fiori alla Prefetta e creazioni artistiche, a forma di cigno, realizzate da uno degli ospiti con una buccia di mela (in foto).

Incidente sulla Ss 626, auto tampona autocarro carico di letame. Ferito il conducente, illeso camionista
News Successiva
Lavori in galleria A19 nel tratto di Caltanissetta. Da venerdì fino a febbraio limitazioni e disagi per chi viaggia

Ti potrebbero interessare

Commenti

Il Cardinale Montenegro al Cara di Pian del Lago. Dai migranti canti di gioia e di speranza. LE FOTO

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852