ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Guadagni illeciti grazie a Cosa Nostra". Chiesta confisca di beni per 2 milioni a un imprenditore del Nisseno
Cronaca
visite71

"Guadagni illeciti grazie a Cosa Nostra". Chiesta confisca di beni per 2 milioni a un imprenditore del Nisseno

La procura di Caltanissetta ha chiesto alla sezione misure di prevenzione del tribunale la confisca del patrimonio dell'imprenditore di Vallelunga Pra...

Redazione
13 Maggio 2015 16:15

La procura di Caltanissetta ha chiesto alla sezione misure di prevenzione del tribunale la confisca del patrimonio dell'imprenditore di Vallelunga Pratameno Giovanni Privitera, 59 anni, valutato due milioni di euro. Secondo l'accusa Privitera è un esponente della famiglia mafiosa di Vallelunga e avrebbe messo insieme la sua fortuna grazie ai ricavi provenienti dalle attività illecite compiute per conto di Cosa nostra. Il patrimonio - sequestrato preventivamente nel gennaio 2013 - comprende due aziende, una agricola ed una edile, dodici terreni situati tra Vallelunga e Polizzi Generosa, due magazzini, un'auto e quattro conti correnti bancari. Dal 2002 Privitera si è aggiudicato ben 65 lavori nel territorio del Comune di Vallelunga. L'avvocato Danilo Tipo - difensore dell'imprenditore - ha chiesto il dissequestro dei beni e il tribunale ha concesso alle parti quaranta giorni per depositare atti e documenti; i giudici decideranno dopo ulteriori trenta giorni.

Corte d'Appello da salvare. Venerdì il presidente dell'Ars a Caltanissetta incontra magistrati, avvocati e personale
News Successiva
Croce Rossa Caltanissetta in festa. Screening e simulazioni d'intervento per celebrare i 151 anni di impegno volontario

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Guadagni illeciti grazie a Cosa Nostra". Chiesta confisca di beni per 2 milioni a un imprenditore del Nisseno

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta