ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Gli "ergastolani" innocenti di via D'Amelio. La Procura generale di Caltanissetta chiede la revisione del processo
Cronaca
visite296

Gli "ergastolani" innocenti di via D'Amelio. La Procura generale di Caltanissetta chiede la revisione del processo

La Procura generale di Caltanissetta ha nuovamente chiesto alla Corte d'appello di Catania la revisione del processo per la strage di via D'Amelio, a ...

Redazione
30 Gennaio 2016 09:56

La Procura generale di Caltanissetta ha nuovamente chiesto alla Corte d'appello di Catania la revisione del processo per la strage di via D'Amelio, a carico di sette mafiosi palermitani, condannati all'ergastolo sulla base delle dichiarazioni del falso pentito Vincenzo Scarantino e successivamente scagionati dal collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza, ritenuto invece attendibile. Una prima richiesta di revisione era stata dichiarata inammissibile dai giudici etnei, per tutti meno che per Giuseppe Orofino (difeso dall'avvocato Giuseppe Scozzola), nei cui confronti il giudizio e' invece in corso. Per i sette ora sono passate in giudicato le sentenze che hanno condannato il pentito Fabio Tranchina (che conferma Spatuzza ed esclude la veridicita' delle accuse di Scarantino) e assolto un altro dei falsi pentiti, Salvatore Candura, imputato di calunnia. Valutata anche l'archiviazione per le posizioni di tre dirigenti di polizia, che erano stati anch'essi indagati per calunnia aggravata. Il giudizio di revisione sara' nuovamente sottoposto al vaglio preliminare della Corte d'appello e riguardera' Natale Gambino, Salvatore Profeta, Gaetano Scotto, Gaetano Murana, Giuseppe La Mattina, Cosimo Vernengo e Cosimo Urso. Tutti erano stati condannati all'ergastolo per la strage Borsellino e anche successivamente quasi tutti sono stati imputati e condannati (o sono ancora oggi indagati) per altri fatti. Ma secondo Spatuzza e Tranchina, con l'eccidio del 19 luglio 1992 non c'entrerebbero. Su questi fatti e' in corso un nuovo processo di primo grado a Caltanissetta, in Corte d'assise, contro altri imputati. Il dibattimento, il quarto, e' stato denominato Borsellino quater.

Real Maestranza 2016, i carpentieri eleggono le cariche. Tomasella è l'alabardiere, Montalto il portabandiera
News Successiva
Anno giudiziario a Caltanissetta, l'allarme di Cardinale: "Corruzione dilagante nel territorio". Bordate alla politica

Ti potrebbero interessare

Commenti

Gli "ergastolani" innocenti di via D'Amelio. La Procura generale di Caltanissetta chiede la revisione del processo

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852