Seguo News
A+
A
A-
Frodi e truffe online a Caltanissetta, altri due casi denunciati alla Polizia di Stato
Cronaca
Visite4

Frodi e truffe online a Caltanissetta, altri due casi denunciati alla Polizia di Stato

Ancora frodi e truffe online denunciate all’URP della Questura di Caltanissetta. La prima vittima è una impiegata nissena 50enne recatasi presso la pr...

Redazione
16 Luglio 2016 14:19

Ancora frodi e truffe online denunciate all’URP della Questura di Caltanissetta. La prima vittima è una impiegata nissena 50enne recatasi presso la propria agenzia bancaria per chiedere l’estratto del proprio conto corrente, nei giorni scorsi, constatava che con la propria carta di credito era stata eseguita una operazione di pagamento online su un sito di prenotazione di biglietti aerei, per un importo pari a 52 euro, da lei mai eseguito. Alla donna non è rimasto che segnalare il fatto al proprio istituto bancario e denunciare la frode in la Questura. Un 38enne nisseno ha, invece, denunciato di essere stato vittima di truffa per un acquisto effettuato dopo aver visto un annuncio in un sito online su internet. L’uomo ai poliziotti ha raccontato che nei giorni scorsi notava un annuncio conveniente inerente la vendita di 4 cerchi completi di pneumatici per la propria autovettura al prezzo di 350 euro. Ritenendo l’offerta vantaggiosa contattava il rivenditore ed eseguiva, come richiesto, il versamento della quota su un conto PostePay fornito dallo stesso. Da quel momento, passata una settimana dal versamento dei soldi, non aveva più notizie del materiale acquistato e il rivenditore non rispondeva più al telefono.

"No alla privatizzazione di Poste". Caltanissetta, lunedì sit-in dei lavoratori in Prefettura
News Successiva
Via D'Amelio e le false verità dei pentiti. Al via il processo di revisione per "ergastolani" innocenti

Ti potrebbero interessare

Commenti

Frodi e truffe online a Caltanissetta, altri due casi denunciati alla Polizia di Stato

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013. Direttore responsabile: Rita Cinardi.