ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Famiglia accerchiata da stranieri ubriachi a Caltanissetta. Accuse dalla Lega Nissena: "Gravi responsabilità politiche"
Cronaca
visite334

Famiglia accerchiata da stranieri ubriachi a Caltanissetta. Accuse dalla Lega Nissena: "Gravi responsabilità politiche"

Gianfranco Fuschi Accerchiata e inseguita con i familiari da un gruppo di stranieri all'uscita da un cinema del centro storico di Caltanissetta. Pro...

Redazione
30 Dicembre 2015 15:37

Famiglia accerchiata da stranieri ubriachi a Caltanissetta. Accuse dalla Lega Nissena: "Gravi responsabilità politiche" Gianfranco Fuschi Accerchiata e inseguita con i familiari da un gruppo di stranieri all'uscita da un cinema del centro storico di Caltanissetta. Protagonista della disavventura una consigliera comunale di San Cataldo, Marianna Guttilla, che l'altra sera - secondo quanto ha dichiarato ad un giornale online - sarebbe stata infastidita dalla comitiva di immigrati, alcuni dei quali ubriachi, in piazza Garibaldi mentre passeggiava con i suoi figli. Da più parti sono arrivate attestati di solidarietà alla consigliera e alla sua famiglia. Sulla vicenda è arrivata anche la presa di posizione di Gianfranco Fuschi, esponente della Lega Nissena, che in un documento esprime vicinanza a Guttilla: "Diamo noi la nostra solidarietà al posto del Sindaco di Caltanissetta il quale in occasioni del genere si guarda bene dall'intervenire tempestivamente in difesa dei cittadini preferendo tenere sottotraccia tutte le angherie subite da inermi cittadini da parte di pseudo rifugiati". Secondo Fuschi "questo ennesimo grave atto, che viene dopo il rapimento e la violenza subita da una ragazza e da uno stillicidio, quotidiano di risse, aggressioni occupazioni di stabili ed impianti comunali non può che accendere i riflettori sull'eccessivo, incontrollato ed incontrollabile flusso di stranieri in realtà piccole quali Caltanissetta, San Cataldo e la stessa Gela. La responsabilità politica del ministro dell'Interno è palese, ma vi sono altre responsabilità, particolarmente quella delle amministrazioni locali - aggiunge l'esponente della Lega Nissena -. Caltanissetta ha il diritto di vivere in serenità, non può e non deve essere una città militarizzata, impaurita. Già gli esercizi commerciali del centro storico hanno pagato e pagano un prezzo troppo alto a questa pseudo solidarietà che si tramuta in vantaggi per pochi a dispetto di problemi per tanti. La situazione è al limite di guardia e ci chiediamo se , come potrà avvenire, qualcuno reagirà, a chi si dovrà addossare la responsabilità".

"I nisseni pagheranno meno tasse nel 2016". La promessa dell'Amministrazione Ruvolo per l'anno che verrà
News Successiva
Tragedia in via Lazio a Caltanissetta. Chef trovato morto in auto: si sospetta un malore fatale

Ti potrebbero interessare

Commenti

Famiglia accerchiata da stranieri ubriachi a Caltanissetta. Accuse dalla Lega Nissena: "Gravi responsabilità politiche"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852