ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Esclusione “Mibact”. Castiglione: “Andiamo avanti, Caltanissetta non si piange addosso”
Cronaca
visite198

Esclusione “Mibact”. Castiglione: “Andiamo avanti, Caltanissetta non si piange addosso”

Marina Castiglione Caltanissetta non è tra le finaliste indicate dal Mibact come “comune capitale della cultura italiana” per l’anno 2015 – 2016. Un...

Redazione
03 Luglio 2015 07:48

Esclusione “Mibact”. Castiglione: “Andiamo avanti, Caltanissetta non si piange addosso” Marina Castiglione Caltanissetta non è tra le finaliste indicate dal Mibact come “comune capitale della cultura italiana” per l’anno 2015 – 2016. Un obiettivo che, lungi dall’essere considerato un fallimento, per l’assessora alla cultura del comune nisseno, Marina Castiglione, rappresenta, invece, un segnale di una città che “non vuole piangersi addosso”. “Oggi – ha continuato l’assessora - esiste un programma strategico delle iniziative culturali condiviso con le Associazioni. Il bando ha costituito l'opportunità di conoscere e coordinare soggetti, ha dato l'input alla nascita di nuove associazioni, ha consentito di cominciare a riflettere sull'identità attorno a cui aggregare idee e pensiero. I due progetti attorno a cui si è lavorato, ossia "Nissa ipogea" e "Non omnis moriar", continueranno a costituire la prospettiva unitaria dell'orizzonte futuro”. E, nonostante la bocciatura, i progetti messi in cantiere si stanno svolgendo lo stesso a dimostrazione che la città ha voglia di vivere e lasciarsi stimolare da mostre, convegni e dibattiti; tra questi, solo per fare qualche esempio, il ciclo di incontri “Erranza e approdi” e la mostra “Estrazione/astrazione”. “Il lavoro è all'inizio – ha ribadito Marina Castiglione - e dobbiamo imparare a "estrarre" da noi stessi il nostro potenziale, rinunciando all'autoreferenzialità e investendo su processi virtuosi di collaborazione e scambio”. Senza attendere, dunque, “riconoscimenti esterni” seppur gratificanti la città, secondo il parere dell’assessora, deve imparare a promuovere la cultura per sé stessa con impegno, entusiasmo ma, soprattutto, in autonomia. “La cultura non ha bandiere politiche e non si arresta di fronte a crisi finanziarie, ma è innanzitutto crescita civile”. Un solo rammarico avverte Marina Castiglione: quello che il "MIBACT si è fermato a Ercolano" bocciando non solo le proposte di Caltanissetta ma anche quelle degli altri due comuni candidati, Agrigento e Modica. “Ci sentiamo esclusi – ha concluso -, innanzitutto come cittadini siciliani, dai grandi processi di coinvolgimento culturale e dalla considerazione degli sforzi che a partire dai territori si stanno producendo”.

Corte dei Conti Sicilia: “Il rigore non basta. Peggiorano le casse della Regione”
News Successiva
Assalto alla linea ferroviaria, sventato altro furto nel Nisseno. Tre persone arrestate, sequestrati 150 kg di ferro

Ti potrebbero interessare

Commenti

Esclusione “Mibact”. Castiglione: “Andiamo avanti, Caltanissetta non si piange addosso”

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852