ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
"Così facciamo ripartire la Formazione in Sicilia". La Regione stanzia 155 mln di euro, tavolo di crisi per i lavoratori
Cronaca
visite188

"Così facciamo ripartire la Formazione in Sicilia". La Regione stanzia 155 mln di euro, tavolo di crisi per i lavoratori

Riparte la formazione professionale in Sicilia. Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Formazione professionale Mariella Lo Bello in conferenza s...

Redazione
22 Giugno 2015 16:24

Riparte la formazione professionale in Sicilia. Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Formazione professionale Mariella Lo Bello in conferenza stampa a Palermo. "Abbiamo presentato agli enti e ai sindacati - ha detto Lo Bello - nella riunione di stamane gli avvisi 1 e 2 del 2015, che saranno finanziati con risorse della programmazione 2014-2020. Al primo bando, che riguarda attività di formazione per il rafforzamento dell'occupabilità abbiamo destinato 155 milioni di euro. Mentre il secondo riguarda i corsi Oif (obbligo di istruzione e formazione, ndr), che partiranno dal 15 settembre". La prima annualità dei corsi Oif sarà finanziata con 20 milioni di euro che il governo reperirà con la manovra di assestamento di bilancio, mentre la seconda, la terza e alla quarta annualità saranno finanziati con 45 milioni di euro del Por Fse della programmazione 2014-2020. Per la pubblicazione degli avvisi si attende il parere del Cga che deve dare il via libera ai nuovi criteri definiti dal governo regionale per l'accreditamento degli enti di formazione. "Quello di oggi rappresenta il giro di boa della formazione professionale in Sicilia - ha detto Lo Bello - finalmente si riparte abbiamo l'obbligo morale, amministrativo e sociale di salvare i lavoratori che un ente più non hanno e la buona formazione". Il governo regionale intende salvare i tirocini del Piano Giovani da 500 euro finanziati con fondi Ue della programmazione 2007- 2013 destinati ai giovani disoccupati siciliani. Salvi anche gli incroci ritenuti validi delle selezioni del 14 luglio e quelle del 5 agosto scorso, quando il server del portale messo a punto dalla società Ett per consentire ad aspiranti tirocinanti e alle aziende di incrociarsi in rete, andò in tilt per un crush informatico. L'assessore Lo Bello non è scesa però nei particolari e nei dettagli, né ha indicato una data utile per completare l'ultima delle tre selezioni on-line per i tirocini. Quasi un anno fa il governo aveva annunciato che la selezione avrebbe dovuto svolgersi a settembre scorso ma non è mai stata realizzata. "Tutte le misure del Piano giovani - ha assicurato Lo Bello - saranno rimesse in campo con la nuova programmazione". Durante l'incontro con i giornalisti è emerso anche che dei fondi della programmazione comunitaria 2007-2013 la spesa che l'assessorato alla Formazione deve certificare entro il 31 dicembre 2015 ammonta a 350 milioni di euro ma finora è stato certificato il 50%, circa la metà.

Nuovo black out nella condotta, nove Comuni del Nisseno senz'acqua: disagi nella distribuzione
News Successiva
Lotta alle agromafie e immigrazione nel Nisseno. Confronto tra il questore Megale e il deputato Micciché dell'Antimafia

Ti potrebbero interessare

Commenti

"Così facciamo ripartire la Formazione in Sicilia". La Regione stanzia 155 mln di euro, tavolo di crisi per i lavoratori

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852