ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Caltanissetta-Rochester, legame sempre forte. Lunedì l'incontro al Comune tra delegazioni
Cronaca
visite131

Caltanissetta-Rochester, legame sempre forte. Lunedì l'incontro al Comune tra delegazioni

Il gemellaggio tra Caltanissetta e Rochester, firmato nel 1965 dagli allora sindaci Calogero Traina e Frank Lamb, ha festeggiato lo scorso anno il 50°...

Redazione
20 Maggio 2016 13:09

Il gemellaggio tra Caltanissetta e Rochester, firmato nel 1965 dagli allora sindaci Calogero Traina e Frank Lamb, ha festeggiato lo scorso anno il 50° anniversario. I legami tra le due città sono stati rafforzati negli anni soprattutto dallo scambio accademico annuale di studenti. Sin dal 1967, infatti, più di 100 studenti hanno avuto l’opportunità di studiare per un anno in entrambe le città ed hanno instaurato rapporti di lunga durata con le famiglie ospitanti. A testimonianza di un legame nato 45 anni fa, si incontreranno nei prossimi giorni Francesco Peri e Ken Farnham, suo fratello ospitante durante il suo soggiorno a Rochester. Ken Farnham e la moglie sono in vacanza in Italia e, dopo avere visitato Roma, Sorrento e le principali città siciliane, rimarranno tre giorni a Caltanissetta. Per dare il benvenuto a Ken Farnham, il 23 maggio, alle ore 09,30, è previsto un incontro al Comune di Caltanissetta, al quale parteciperanno l'Assessore alla Cultura Marina Castiglione, la Presidente della Culturscambi Rosetta Seddio Costa, Alida Maria Marchese e alcuni componenti del Comitato per il Gemellaggio oltre che della Delegazione che lo scorso Ottobre sono andati a Rochester in occasione del 50° anniversario. Francesco Peri, grazie allo Student's Exchange Programme previsto dal Gemellaggio tra Caltanissetta e Rochester, quando aveva 15 anni, ha frequentato l'anno scolastico 1971-72 alla Thomas High School di Rochester. Oggi Ken, dopo essersi occupato per tanti anni di attività umanitarie, in tanti paesi in difficoltà, è pensionato. Francesco invece è responsabile dell'Associazione Allevatori di Caltanissetta. I due si erano rivisti l'anno dopo essersi conosciuti, quando Ken, che trascorreva un anno in Germania, era venuto per qualche giorno a Caltanissetta. Si erano poi allontanati, fino a quando Ken, dopo avere cercato a lungo invano di rintracciare Francesco, ha avuto l'indirizzo di Mariangela Peri, sorella di Francesco, e tramite lei si è messo finalmente in contatto con lui. Da allora, grazie anche a internet, sono rimasti in contatto. Francesco Peri ha un bellissimo ricordo del suo anno a Rochester. Volendo fare la stessa esperienza di sua sorella Alberta che era partita due anni prima, pur avendone fatto richiesta, non aveva avuto disponibilità di una famiglia ospitante e si era rassegnato a non partire. Mentre era in campeggio con alcuni amici, gli è arrivata la notizia che lo aspettavano a Rochester dopo 10 giorni e da lì è iniziata la sua esperienza americana. A Rochester ha trovato ad accoglierlo la bella famiglia di Ken Farnham, composta dai genitori e dal fratello maggiore. In quegli anni la differenza tra l'America e l'Italia e ancor di più tra Rochester (una delle maggiori città industriali del Nord America) e Caltanissetta era notevole. Avevano già la TV a colori, tanti canali televisivi, era l'America della Guerra in Vietnam, l'America ancora orgogliosa di essere stata nel '69 sulla luna. Con la famiglia americana ha visitato il Maine, il Vermont, Washington, New York, Philadelphia, Buffalo e le Cascate del Niagara. A scuola ha trovato livelli adattabili a quelli della scuola italiana, oltre checompagni fantastici. Nello stesso istituto, oltre a lui, erano presenti altri 5 stranieri: una filippina, una tedesca, una svedese, una turca ed un finlandese. L'anno prossimo ricorrerà il 45° anniversario dal diploma e Francesco Peri accarezza l'idea di partecipare alla festa che verrà organizzata e potere così rivedere, dopo tanto tempo, i suoi compagni di allora. I direttori del programma in quel periodo erano Marcia Payne, responsabile delle Sister Cities e Louis Valenza, direttore dell'ATAD, a Rochester e Giuseppe Peri, padre di Francesco, che a Caltanissetta faceva parte del Comitato per il Gemellaggio, insieme a Giuseppe Buccola. La Caltanissetta Society, costituita da oriundi nisseni, contava allora circa 20.000 associati. Come ha sottolineato Rosalba Farace Pisaturo, Presidente dell’ISCOR Caltanissetta-Rochester Sister Cities,: "questi ritrovarsi, dopo tanti anni di esperienza scambio con famiglie e parenti ospitanti, è testimonianza del legame e degli affetti indelebili che si creano nella vita di un giovane che si avventura in un altro mondo per fare questa esperienza". Lo scambio accademico annuale di studenti è oggi coordinato dalla Culturscambi a Caltanissetta, la cui presidente è Rosetta Seddio Costa, e dall’ATAD a Rochester, presieduta da Sharon Garofanello.

Giubileo della Sanità e degli Universitari. Domenica e lunedì le cerimonie in Cattedrale
News Successiva
Borgo Santa Rita, apre le porte il Micromuseo del grano e del pane. Sabato l'inaugurazione dello spazio interattivo

Ti potrebbero interessare

Commenti

Caltanissetta-Rochester, legame sempre forte. Lunedì l'incontro al Comune tra delegazioni

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
Adriano Rabiolo Fisioterapista Caltanissetta