ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Branco di randagi accerchia auto in via Don Minzoni. Donna "ostaggio" per dieci minuti: "E' stato un incubo"
Cronaca
visite173

Branco di randagi accerchia auto in via Don Minzoni. Donna "ostaggio" per dieci minuti: "E' stato un incubo"

E' rimasta "ostaggio" per quindici lunghissimi minuti, prima di potersi liberare dalle grinfie di un branco di randagi che sabato notte in via Don Min...

Redazione
08 Novembre 2015 10:02

E' rimasta "ostaggio" per quindici lunghissimi minuti, prima di potersi liberare dalle grinfie di un branco di randagi che sabato notte in via Don Minzoni - zona dove stazionano veri e propri "clan" a quattro zampe- ha accerchiato la sua auto, di fatto sequestrandola. E' la disavventura capitata ad una nostra lettrice, una impiegata di 27 anni che ha segnalato alla nostra redazione l'aggressione subita da una colonia di cani ("Ne ho contati una dozzina, ma forse erano di più", racconta) poco prima che rincasasse. "Avevo appena posteggiato quando mi sono trovata un paio di cani che mi hanno abbaiato - racconta - a quel punto ho richiuso velocemente lo sportello ma nel frattempo ho visto sopraggiungere altri randagi, erano tantissimi e alcuni sono rimasti fermi abbaiando senza sosta, impedendomi di uscire. Ho avuto tantissima paura. Con il telefonino ho chiamato i miei genitori, raccontando che ero praticamente sequestrata in auto e rassicurandoli che stavo bene. Sono trascorsi circa dieci minuti - racconta ancora sotto choc la giovane impiegata - e a quel punto il branco si è iniziato ad allontanare dall'auto. Quando mi sono accertata che non c'erano altri cani attorno, sono scappata via verso il cancello del condominio". Una esperienza da incubo per la ventisettenne, che denuncia: "E' assurdo che nessuno, dal Comune all'Asp, si preoccupi di impedire che i branchi seminino il terrore tra la gente. Basta dare un'occhiata in giro per la città e rendersi conto che la presenza dei cani randagi sia una vera e propria emergenza. A me è andata bene, ma francamente non ci possiamo affidare sempre alla fortuna e aspettare che qualche cane aggredisca i passanti indifesi".

La "processione" del bidone in piazza Mercato Grazia. La domenica bestiale dei nisseni per un goccio d'acqua
News Successiva
Torbida e col contagocce, Caltanissetta paga l'acqua più cara in Sicilia. La beffa bollette dopo la grande sete

Ti potrebbero interessare

Commenti

Branco di randagi accerchia auto in via Don Minzoni. Donna "ostaggio" per dieci minuti: "E' stato un incubo"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852