ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Borsellino quater a Caltanissetta, Scarantino choc: "Soprusi in cella dai poliziotti per farmi parlare"
Cronaca
visite213

Borsellino quater a Caltanissetta, Scarantino choc: "Soprusi in cella dai poliziotti per farmi parlare"

"Devi fare altri nomi, devi essere il nuovo Buscetta", così l'ex questore Arnaldo La Barbera avrebbe persuaso Vincenzo Scarantino a depistare le indag...

Redazione
27 Maggio 2015 20:54

"Devi fare altri nomi, devi essere il nuovo Buscetta", così l'ex questore Arnaldo La Barbera avrebbe persuaso Vincenzo Scarantino a depistare le indagini sulla strage costata la vita al giudice Paolo Borsellino. Lo ha raccontato lo stesso Scarantino che viene sentito davanti alla Corte d'Assise di Caltanissetta che celebra il quarto processo per l'attentato. Scarantino - difeso dall'avvocato Vania Giamporcaro - dopo varie ritrattazioni, ha sostenuto di essere stato imbeccato da La Barbera e dal funzionario di polizia Mario Bo perché tirasse nell'inchiesta alcune persone del quartiere Guadagna. Sulla base delle dichiarazioni del falso pentito sono stati condannati all'ergastolo otto innocenti. "Io piangevo - ha raccontato Scarantino che risponde di calunnia - e loro mi dicevano: 'anche se non hanno fatto questo avranno fatto altro'". Il falso pentito ha anche raccontato di abusi subiti nel carcere di Pianosa. "Orinavano nel mio cibo - ha detto - mi mettevano vermi da pesca nella minestra". Pressioni psicologiche finalizzate, secondo l'imputato, a farlo parlare.

Immigrazione. Minacce dagli antagonisti: colpire le aziende pro-Cie. Allerta sul centro di Pian del Lago
News Successiva
Ponte Cinque Archi insicuro? L'Anas smentisce: "Fondazioni della carreggiata profonde, nessun problema di staticità"

Ti potrebbero interessare

Commenti

Borsellino quater a Caltanissetta, Scarantino choc: "Soprusi in cella dai poliziotti per farmi parlare"

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852