ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Clorosoda killer a Gela, lavoratori malati contro perizia esperti del Gip. "Sembra scritta dai tecnici Eni"
Cronaca
visite607

Clorosoda killer a Gela, lavoratori malati contro perizia esperti del Gip. "Sembra scritta dai tecnici Eni"

"Una perizia superficiale e inaccettabile, che sembra scritta più da un funzionario dell'Eni che dai Ctu del tribunale". Èil giudizio espresso oggi da...

Redazione
23 Gennaio 2015 15:01

"Una perizia superficiale e inaccettabile, che sembra scritta più da un funzionario dell'Eni che dai Ctu del tribunale". Èil giudizio espresso oggi dai lavoratori del comitato "Vittime del Clorosoda" nei confronti dell'indagine scientifica medico-legale dei tre professori del policlinico universitario "Agostino Gemelli" di Roma, a margine dell'udienza, in incidente probatorio, che si è tenuta a Gela davanti al Gip Fabrizio Molinari. Sul banco degli imputati 17 ex dirigenti dell'Eni indagati per omicidio colposo e lesioni aggravate nei confronti dei 118 dipendenti (20 già deceduti) del cosiddetto "impianto killer". Rispondendo alle domande degli avvocati dei ricorrenti, i periti hanno illustrato ogni parte della loro indagine riferendo che le sostanze inquinanti e tossiche nel posto di lavoro non avrebbero mai superato i limiti massimi di tolleranza stabiliti dalla Legge, tranne che nei casi di eccezionale accidentalità. I dati in loro possesso sono stati forniti dall'Eni perché l'impianto non esiste più. Per i tre Ctu, le maestranze sarebbero state prontamente allontanate dai luoghi più a rischio e fatte ruotare in altre zone dell'impianto quando i valori delle loro analisi si avvicinavano alla soglia massima. Dunque nessun nesso di causalità con i decessi. Ma gli operai accusano i vertici del petrolchimico gelese di avere manipolato i risultati dei test clinici e delle visite mediche che si effettuavano nel centro sanitario aziendale. "Per l'Eni erano tutti sani - dicono i ricorrenti - mentre gas tossici, vapori di mercurio, potenti campi magnetici e altri inquinanti facevano cadere i denti agli operai, intaccavano loro ossa e polmoni, causavano tumori, portandoli alla morte". Il Gip si è riservato di decidere. Tre le ipotesi: il rinvio a giudizio gli imputati, il loro proscioglimento o la richiesta di un supplemento d'indagine.

Impiegato morto all'ospedale "Sant'Elia". Il Gip archivia: scagionati 12 medici degli ospedali di Caltanissetta e Gela
News Successiva
Lo schianto sulla Gela-Licata. Giovedì l'addio a Crocifisso Emmanuello, una vita tra lavoro e oratorio
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Clorosoda killer a Gela, lavoratori malati contro perizia esperti del Gip. "Sembra scritta dai tecnici Eni"
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta