ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Cassazione, Carola Rackete ha rispettato il dovere di soccorso. I migranti devono sbarcare in un luogo sicuro
Cronaca
visite918

Cassazione, Carola Rackete ha rispettato il dovere di soccorso. I migranti devono sbarcare in un luogo sicuro

er i Giudici della Suprema Corte l'obbligo di soccorso "non si esaurisce nell'atto di sottrarre i naufraghi al pericolo, vi è anche il dovere di sbarcarli in un luogo sicuro"

Redazione
20 Febbraio 2020 16:11

“NO all'arresto di Rackete”: correttamente in base alle disposizioni sul "salvataggio in mare", la comandante della Sea Wacht Carola Rackete è entrata nel porto di Lampedusa perché "l'obbligo di prestare soccorso non si esaurisce nell'atto di sottrarre i naufraghi al pericolo di perdersi in mare, ma comporta l'obbligo accessorio e conseguente di sbarcarli in un luogo sicuro". Lo ha deciso la Corte di Cassazione nelle motivazioni depositate oggi di conferma del “No arresto”. La comandante, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, era stata accusata ingiustamente di aver forzato il blocco navale della motovedetta della Gdf per impedirle l'accesso al porto.

Cup, attivato il numero unico di prenotazione per l'intera Asp di Caltanissetta
News Successiva
Depistaggio Borsellino, Boccassini: "Scarantino diceva solo sciocchezze. Bisognava correre ai ripari"
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Cassazione, Carola Rackete ha rispettato il dovere di soccorso. I migranti devono sbarcare in un luogo sicuro
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta