ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Cancelleri e Di Paola (M5S): "Ecco lo stato disastroso dei trasporti ferroviari in Sicilia"
Politica
visite969

Cancelleri e Di Paola (M5S): "Ecco lo stato disastroso dei trasporti ferroviari in Sicilia"

I due deputati pentastellati replicano alle accuse di Mancuso e spiegano di essere andati in tour perchè Miccichè ha mandato tutti in vacanza per 40 giorni

Redazione
09 Agosto 2019 10:44

"Se siamo in tour per documentare  lo stato disastroso e antidiluviano dei collegamenti ferroviari siciliani è anche grazie al fatto che l’Ars, grazie al suo compagno di partito, Miccichè, ha chiuso l’Ars per 40 giorni, praticamente infischiandosene  dei problemi della Sicilia, rimandati, come al solito alle calende greche”.Lo affermano i deputati del M5S all’Ars, Giancarlo Cancelleri e Nuccio Di Paola, in riposta alle critiche  formulate dal  deputato Michele Mancuso di Forza Italia al viaggio in treno intrapreso dai due parlamentari  5 stelle.
“Allo smemorato Mancuso, che oggi sembra avere le soluzioni in tasca per tutti i problemi della Sicilia che dipendono dal governo centrale – affermano i due deputati -  ricordiamo che Forza Italia ha guidato il Paese per tantissimi anni, senza che per la Sicilia sia arrivato il benché minimo beneficio. Come nulla di positivo è arrivato in questi quasi due anni di governo del nulla  di Musumeci,  di cui il suo partito è tra i principali azionisti”.
“Al distratto Mancuso, che invita il governo Conte a finanziare le opere della Sicilia – continuano Cancelleri e Di Paola -  ricordiamo che è stata Forza Italia e non il M5S ad esprimersi per il  sì alla Tav, un’opera dichiaratamente inutile, che dirotterà al Nord ingenti capitali per far viaggiare ad alta velocità le mozzarelle, mente al Sud i contribuenti  continueranno, dove è possibile, a viaggiare a passo di lumaca, grazie ad una rete ferroviaria che risale ai Borboni”.
“Invece di affidare a squallide e sterili critiche i probabili  intervalli tra un aperitivo e un bagno in piscina,  Mancuso ci faccia sapere che fine ha fatto l’annunciato dragaggio del porto di Gela  insabbiato, che Musumeci  in due anni non è riuscito a portare a termine”, concludono i due deputati.
 
 

Leandro Janni: "Statisti in campo, adesso ci prova Briatore con il Movimento del Fare"
News Successiva
Tour in treno M5S, Mancuso (FI): "Siete al capolinea in Sicilia, gli ultimi cantieri aperti con Berlusconi"
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Cancelleri e Di Paola (M5S): "Ecco lo stato disastroso dei trasporti ferroviari in Sicilia"

Alfonso Pio Zammuto

Possibile che dalle "tragedie" e dal sottosviluppo locali traggano spunto per sbandierare slogan, scoop ad effetto e falso interesse? Vediamo un po': i signori in questione sono nativi, rispettivamente di Caltanissetta e Gela, quindi molto consapevoli delle pessime condizioni in cui versano le reti viarie, ferroviarie, etc. dell'entroterra siculo. Adesso viene fuori la voglia estiva dei baldi giovanotti di constatare de visu i disastri in cui siamo costretti a vivere grazie al disinteresse attuato dalle espressioni politiche (votate anche dagli appassionati giovanotti in questione in attesa del "posticino") che, nel corso di decenni, hanno stazionato a Roma e a Palermo a spese dei siciliani. Più in particolare, vorrei ricordare, per esempio, che Mussomeli ha avuto un baldo rappresentante, anche con incarichi governativi; quel Centro ha avuto refluenze positive? La sorella del Cancelleri, mi pare, sieda da due legislature in quel di Roma (anche lei avrà  utilizzato le ferrovie e le autostrade sicule?) eppure ha sbalordito tutti (nell'interesse supremo della città  che l'ha votata) allorquando, in maniera commovente, ha portato avanti la proposta di legge che prevedeva il divieto d'impiegare modelle anoressiche sulle passerelle! Nobile intento, per carità , ma...Caltanissetta? Non ricordo (la demenza senile avanza) quali significative soluzioni alle problematiche territoriali abbia prodotto lo stazionamento continuo (tra Palermo e Roma) del Tarzan locale prima democristiano, poi popolo della libertà , poi forza Italia, adesso splendidamente approdato nel porto sicuro della lega. Scusate, sì or mi sovviene: allorquando giulivo frequentava la corte della mummia di Arcore, fece passare un piccolo e trascurabile emendamentino notturno, con cui il padrone delle tv risparmiò 375 milioni di lire, alla faccia degli onesti che pagano le tasse fino in fondo! Ricordo anche la testimonianza ancora funzionante (anche se vecchiotta) voluta dal Sig. Lauricella (allora ministro dei trasporti) verso il territorio ravanusano che l'aveva portato a Roma. Orbene, signori onorevoli se dovete fare "scrusciu" fatelo pure, ma non dileggiate la Terra cui appartenete, e - aspetto da non trascurare - non offendete l'intelligenza delle persone. Per finire, può spiegare il pentastellato il motivo per cui gli appartenenti ai 5s vengono sistematicamente offesi dallo sceriffo milanese, che usa il giggino ridens e tutto il c.d. movimento a suo uso e consumo? Chiunque, dotato di un briciolo di dignità  avrebbe fatto saltare tutto. Voi no?! per servizio verso gli elettori? per amore della politica? la risposta la conoscete, però vi definite il "cambiamento", peggio degli altri!

Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

Articoli simili

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta