ricerca il tuo profilo
Seguo News
A+
A
A-
Caltanissetta: rubinetti a secco, bufera su Caltaqua. Domani riprende l’erogazione idrica
Cronaca
visite608

Caltanissetta: rubinetti a secco, bufera su Caltaqua. Domani riprende l’erogazione idrica

Oltre metà provincia, tra cui il capoluogo altri 11 Comuni del Nisseno, è rimasta senza distribuzione idrica per un contemporaneo guasto verificatosi...

Redazione
05 Settembre 2013 18:07

Oltre metà provincia, tra cui il capoluogo altri 11 Comuni del Nisseno, è rimasta senza distribuzione idrica per un contemporaneo guasto verificatosi nei due acquedotti Ancipa e Fanaco che la rifornisce. Per un improvviso guasto verificatosi lungo la condotta dell’Ancipa in prossimità della località “Cozzo di Guardia”, è rimasta senz’acqua Caltanissetta. Non sono mancate le immediate proteste dei cittadini che hanno telefonato per tutta la mattinata, e anche di pomeriggio, al centralino di Caltaqua per ottenere informazioni sulla ripresa della distribuzione idrica, ma come al solito è impossibile ottenere risposte e, figurarsi, tempestive. Molti hanno contattato il numero di Caltaqua 0934-23477 che però la società spagnola ha disattivato senza darne preavviso: così l'utenza - che lo ricordiamo paga "salato" il servizio! - s'è sentita rispondere da una voce registrata che "“in questo momento gli uffici sono chiusi. La preghiamo di richiamare in orario lavorativo”. In realtà il numero del centralino di Caltaqua è stato sostituito con 0934.23478,che d'ora in avanti potrà essere composto per ricevere informazioni. Caltaqua ha fatto sapere che il guasto alla condotta è stato riparato e così da domani, a Caltanissetta, l'acqua tornerà ad uscire dai rubinetti nel centro storico, e nelle zone di Sant'Anna, Sanatorio e Angeli. Manco a dirlo, non sono mancate le proteste dei cittadini contro la società spagnola che da tempo si disinteressa di dare preavvisi di guasti e modifiche del calendario di distribuzione, costringendo intere famiglie a sopportare continui disagi al punto da contattare le autobotti private o a tirare i bidoni di plastica dallo sgabuzzino per rifornirsi negli abbeveratoi. Scene che vorremmo dimenticare, francamente. Gli altri Comuni della provincia nissena rimasti a secco a causa dello scoppio della condotta del Fancaco nel tratto tra Pozzillo e Cammarata dell’Agrigentino, sono San Cataldo, Acquaviva Platani, Bompensiere, Campofranco, Milena, Montedoro, Mussomeli, Sutera, Serradifalco, Delia e Sommatino. A San Cataldo la distribuzione riprenderà domani come nel capoluogo, mentre negli altri Comuni continua l’interruzione.

Cade dal tetto di una casa, grave un operaio nisseno
News Successiva
Il Tribunale di Nicosia accorpato a Enna, e il sindaco promuove protesta sui tetti
Seguici su
Google News
Resta sempre aggiornato
con le notizie di Seguonews
Commenti
Caltanissetta: rubinetti a secco, bufera su Caltaqua. Domani riprende l’erogazione idrica
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.

Ti potrebbero interessare

SeguoNews.it è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Caltanissetta n.235 del 07/06/2013 | P.Iva: 01910630852
.1
Realizzazione Siti web Caltanissetta